30-09-2017 ore 12:31 | Economia - Aziende
di Francesco Ferri

Bagnolo, cosmesi. Inaugurata la nuova sede Omnicos: “ricerca e centralità dell'uomo”

Serata di grande festa per clienti, fornitori e collaboratori della Omnicos. Ieri sera, venerdì 29 settembre, oltre 400 persone hanno partecipato alla cerimonia d’inaugurazione della nuova struttura di Bagnolo Cremasco. L’azienda, nata nel 1998, è punto di riferimento nel settore della cosmesi. Ha trasferito la propria attività da Romanengo nel nuovo e moderno complesso affacciato sulla statale Paullese.  Un breve filmato di presentazione dell’attività e i saluti di benvenuto, accolti con grandi applausi, hanno presto lasciato spazio ad un colorato party nell’area esterna.

 

L’attenzione al lavoratore

L’intervento dei titolari Domenico (nell'immagine a lato) e Marco Cicchetti ha messo in luce la centralità della figura umana. “L’imprenditore detta le strategie ma chi lavora con lui ogni giorno le realizza. Siamo tutti protagonisti del successo e degli importanti traguardi raggiunti”. Da questa consapevolezza è nato e ha preso corpo il progetto per realizzare una “seconda casa. Un luogo in cui lavorare e sentirsi bene. Omnicos è un ambiente in continua evoluzione, con significativi investimenti nei settori della ricerca e dell’innovazione”.  Come evidenziato, “la nuova collocazione porterà ricadute positive sia da un punto di vista occupazionale che per lo sviluppo del territorio cremasco”. La struttura ha una superficie di oltre ottomila metri quadrati, è “rispettosa dell’ambiente e ad impatto zero” grazie all’utilizzo di energie rinnovabili.        

 

Coraggio e innovazione 

Coraggio, intraprendenza, idee innovative e un qualificato team di professionisti. Questi sono gli elementi che, come ricordato dal direttore generale Massimiliano Sacchelli, hanno consentito di realizzare, in meno di undici mesi, “un quartier generale di grande impatto, al passo con i tempi e con lo sguardo proiettato al futuro”. La filosofia di progetto è stata riassunta dal designer Beppe Riboli: “La costruzione deve raffigurare il committente, come l’abito per un sarto deve vestire senza difetti la persona. Abbiamo pensato ad uno spazio dove ricevere i clienti, farli sentire a proprio agio e vivere bene. Omnicos è un’architettura leggera, uno sciame di farfalle”.

 

Le farfalle

Un 'mare' di farfalle retro illuminate decorano in modo leggero il prospetto dell’immobile catturando l’attenzione delle persone e dei più piccoli. Significativa la richiesta di un bambino. Guardando il prospetto ha detto alla mamma che “sarebbe bello avere così tante farfalle sui muri delle scuole”. Proprio le farfalle, lanciate nell’aria sulle note della celebre canzone Volare di Domenico Modugno, hanno colorato la notte di Bagnolo per dare il benvenuto al nuovo complesso Omnicos.  

Oggi al cinema