25-01-2017 ore 11:54 | Economia - Mercati
di Andrea Baruffi

Crema, mercato di Campagna amica. Ventidue domeniche con i prodotti genuini

“Ventidue appuntamenti a Crema, la prima e la terza domenica del mese dalle 8 alle 12.30 e quattro eventi eccezionali per degustare le prelibatezze stagionali, dalle fragole alle ciliegie, dal melone all’anguria, dalla zucca ai salamini e fagiolini dei morti”. Così l’assessore al commercio Morena Saltini ha introdotto la presentazione del mercato di Campagna amica. Nel mese di febbraio i produttori saranno presenti in via Verdi domenica 5 e domenica 19.

 

Punto di aggregazione

“Da dieci anni siamo presenti a Crema. I cittadini hanno sempre apprezzato i nostri prodotti” ha spiegato il presidente dell’Agrimercato di Coldiretti Cremona Gian Enrico Spoldi. “Il mercato – ha proseguito il vice presidente Alberto Soragni – diventa un punto di aggregazione. Le persone infatti, oltre ad acquistare, chiedono anche consigli ai produttori. Durante gli anni poi sono state organizzate numerose iniziative solidali”.

 

Mele brutte ma buone pro Caritas

A fianco della Coldiretti è presente anche l’associazione di produttori agricoli Le terre del cremasco. “L'associazione – ha ricordato il portavoce Basilio Monaci – da un anno ha deciso di salvare le mele brutte ma buone prodotte da quattro aziende della provincia. Queste sono messe in vendita al costo di 0,90 euro al chilogrammo nei mercati del Cremasco. La loro vendita permette agli agricoltori di ricavare un prezzo maggiormente dignitoso, ridurre lo spreco e fare del bene ad altre persone”. Per ogni chilo di mele acquistato infatti l’associazione ne devolverà una quantità uguale alla Caritas di Crema per aiutare le persone in difficoltà.