24-03-2017 ore 17:00 | Economia - Aziende
di Gianni Carrolli

Bologna. Polo della cosmesi protagonista al Cosmopack. A Chromavis un Wall award

La cinquantesima edizione del Cosmoprof di Bologna ha visto ancora una volta il Polo della cosmesi cremasco – trasformato due anni or sono in associazione – conquistarsi l’onore dei riflettori nell’ambito dell’innovazione e del packaging. Precisamente, è all’interno del Cosmopack, l’evento B2B della manifestazione bolognese dedicato all’intera filiera cosmetica, che le aziende cremasche hanno saputo distinguersi dai concorrenti nazionali e mondiali, con 40 imprese presenti dislocate su un'area espositiva da circa 2000 metri quadrati.

 

Il Wall di Chromavis

Giunto alla quarta edizione, il premio The Cosmopack wall award viene assegnato a quelle aziende che hanno realizzato prodotti particolarmente innovativi rispetto al tema proposto (Let’s get emotional – Urban poetry il tema di quest’anno). Per il secondo anno di fila è Chromavis a conquistare il premio nella categoria Tecnologia d’avanguardia, con “la nuova proposta di cotto e colato insieme, un prodotto multifunzionale e versatile disponibile in versione labbra/ombretto e labbra/viso”, spiega Luisella Bovera, group marketing director di Chromavis.

 

Grande soddisfazione

“Nel complesso superiori le aspettative, le aziende tutte molto soddisfatte per i numerosi incontri svolti – afferma Matteo Moretti, presidente del Polo della cosmesi – il doppio degli appuntamenti dello scorso anno con nomi davvero molto importanti, tanti europei e tanti americani. Siamo leader mondiali nella produzione di make up e del packaging primario il binomio Cosmopack–Polo Cosmesi si conferma un’importantissima scelta strategica per l’industria italiana”.

 La redazione consiglia:

economia - Aziende
“Lo scorso anno siamo rimaste impressionate dalle dimensioni e dal prestigio di questo evento. È un appuntamento di caratura internazionale, non potevamo non tornare. Il clima che si...