24-02-2017 ore 12:03 | Economia - Mercati
di Francesco Ferri

Piacentini Ornella. Da tre generazioni punto di riferimento per pellicce e abiti da sposa

“Nel 1940, dopo un lungo periodo di apprendistato nei laboratori milanesi, Maria Ghisoni decide di aprire in via XX Settembre un negozio di pellicceria”. Da qui ha inizio la storia di Piacentini Ornella. L’attività, affrontando i cambi generazionali, è presente a Crema ininterrottamente da settantasette anni ed è stata premiata da Regione Lombardia come negozio storico.

 

Gli inizi nel 1940

“La tenacia della mamma – racconta la figlia Ornella Piacentini – ha consentito di superare le difficoltà dei primi momenti e del periodo della guerra. La capacità di creare modelli personalizzati e la qualità delle pelli utilizzate hanno permesso di essere riconosciuta tra le professioniste del settore non solo a Crema”. Nel 1949 è nata l’Associazione italiana della pellicceria e la signora Maria è diventata subito un punto di riferimento grazie all’esperienza maturata in particolare nei nove anni di conduzione dell’attività. Nel cinquantesimo anniversario dell’associazione è stata premiata con targa e medaglia d’oro (nella foto con la figlia Ornella e il marito Libero Piacentini).

 

Pellicce e abiti da sposa

Nel 1975 entra a far parte dell’azienda familiare la figlia Ornella. “Sono gli anni d’oro della pellicceria – racconta la titolare – e il piccolo negozio si amplia diventando un atelier. Nel 2003 sono affiancata dalla figlia Barbara. Subito mostra una particolare attenzione per la clientela più giovane e decide di impegnarsi soprattutto nel settore degli abiti da sposa. Qualità dei prodotti, impegno e professionalità hanno fatto diventare la nostra attività un punto di riferimento”.

 La redazione consiglia:

economia - Mercati
Regione Lombardia ha recentemente riconosciuto ventotto ‘nuove’ attività storiche. Otto si trovano nel territorio cremasco e in particolare nella città di Crema. Abbiamo...