22-08-2017 ore 10:02 | Economia - Associazioni
di Ilaria Bosi

Agriturismi lombardi, un Ferragosto di “sold out”. In regione oltre 1.600 oasi del relax

Durante il periodo di Ferragosto la maggior parte degli agriturismi lombardi ha fatto il pieno, realizzando un lusinghiero “tutto esaurito”. Secondo una rilevazione della Coldiretti regionale “sulle oltre 1.600 oasi del relax dalle Alpi al Po”, il cinquanta per cento degli ospiti è arrivato dall'estero, in particolare dal nord Europa. Evidentemente cresce sempre più l’apprezzamento per l’offerta che la Lombardia è in grado di offrire dal punto di vista climatico, gastronomico e dal livello di attrezzature e servizi.

 

Vocazione agrituristica

“La provincia con maggiore vocazione agrituristica è Brescia con 335 strutture, mentre al secondo e terzo posto si posizionano Mantova con 236 e Pavia con 224. A seguire – sottolinea la Coldiretti – troviamo Bergamo con 158, Como con 149, Milano e Sondrio con 113 ciascuno,quindi Varese con 86, Lecco con 78, Cremona con 72, Lodi 32 e Monza Brianza 15”. L’offerta è varia: il 44% degli agriturismi offre la possibilità di pernottare in camere e alloggi. In Lombardia sono molto apprezzati anche i 49 agricampeggi, mentre in 172 strutture è possibile andare a cavallo alla scoperta del territorio.

 Vedi anche