21-04-2016 ore 18:54 | Economia - Banche
di Ilaria Bosi

Banca Cremasca, progetto A scuola di valori. La cerimonia di premiazione

Si è svolta ieri mattina, presso il teatro San Domenico di Crema, l’evento conclusivo del progetto ‘A Scuola di valori’, promosso da Banca Cremasca in collaborazione con la Feduf (Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio). In quattro lezioni di un'ora e mezza ciascuna e grazie all’aiuto in aula di “docenti speciali”, tra i migliori dipendenti di Banca Cremasca selezionati per le diverse competenze, 250 studenti di quattro scuole superiori della città (Racchetti-Da Vinci, Pacioli, Sraffa e Ispe) si sono avvicinati ai temi dell'economia e della finanza, dell'uso consapevole del denaro e della sua gestione. Hanno affrontato argomenti economici delicati come, ad esempio, la differenza tra indebitamento e sovra indebitamento oppure nozioni più comuni come le caratteristiche dei diversi sistemi di pagamento.

Educazione finanziaria
“L’alfabetizzazione finanziaria è e diventerà sempre più importante negli anni a venire - commenta il presidente di Banca Cremasca Francesco Giroletti - perché, come è importante saper leggere e scrivere per partecipare alla società moderna, è altrettanto importante conoscere i concetti base della finanza, per le implicazioni che hanno sul comportamento di tutti noi. Chi è più evoluto risparmia di più, pianifica meglio la propria pensione, investe meglio ed è più consapevole della sostenibilità nel tempo del rapporto debito-reddito. Queste iniziative devono essere uno stimolo per gli studenti ad occuparsi del proprio denaro e ad impegnarsi per essere artefici del proprio futuro e per gli insegnanti perchè inseriscano nei programmi didattici iniziative volte all’educazione economico-finanziaria”.

L’uso consapevole del denaro
La coordinatrice del progetto e responsabile Marketing e Pianificazione di Banca Cremasca, Anna Zeppellini, durante la premiazione si è rivolta agli studenti: “spero che abbiate vissuto questa iniziativa come un’occasione di crescita importante e che il ‘team Banca Cremasca’ vi abbia trasmesso, non solo concetti economici di base, ma anche un atteggiamento più consapevole rispetto all’uso del denaro nella vita quotidiana, per evitare di prendere decisioni sbagliate. Da parte nostra questa esperienza è stata valutata positivamente e i vostri elaborati ci hanno piacevolmente sorpresi per la capacità creativa, la spinta innovativa e le modalità di comunicazione utilizzate.”

Le premiazioni
Dopo lo spettacolo ludico-formativo a cura dei divulgatori scientifici Taxi 1729 sulla prevenzione del gioco d’azzardo sono stati assegnati i premi ai migliori testi svolti dagli studenti: al migliore elaborato di ogni classe partecipante è stato consegnato un abbonamento annuale a Spotify, mentre al vincitore finale, Stefan Chidiu della IV B dell’ISPE (nella foto a lato), è stato donato un IPad Pro Apple 32GB. Il giovane studente, visibilmente emozionato, ha ritirato il premio tra gli applausi generali e ha descritto brevemente il sogno imprenditoriale che ha realizzato: un brand di abbigliamento e merchandising per promuovere i giovani artisti.

 Documenti

 La redazione consiglia:

economia - Banche
È ufficialmente partito, da un paio di mesi, il progetto di educazione finanziaria, studiato dalla Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, organizzato da Banca Cremasca...
economia - Banche
L’indagine internazionale Ocse Pisa su un campione di quasi 30 mila quindicenni fa emergere come l’analfabetismo finanziario dei nostri ragazzi tocchi livelli preoccupanti. Parte da...