15-03-2017 ore 14:23 | Economia - Aziende
di Francesco Ferri

Accordo tra Linea Più e l’Ente nazionale sordi. Nuovi servizi per i disabili uditivi

Un nuovo servizio dedicato alle persone con disabilità uditiva. Le persone affette da queste problematiche avranno un canale dedicato per pagare bollette o affrontare le diverse problematiche legate all’erogazione dei servizi di fornitura di gas ed elettricità. Linea Più, società del gruppo Lgh, ha sottoscritto oggi un accordo con la sede cremonese dell’Ente nazionale sordi – Ens.


Lingua dei segni

Grazie all’accordo sarà possibile recarsi alla sede dell’Ens di Cremona in via Aselli 15 per segnalare una specifica esigenza. La segreteria si metterà in contatto con gli uffici di Linea Più e l’incontro con il personale avverrà alla presenza di un interprete della lingua italiana dei segni. L’iniziativa, ha dichiarato il presidente di Linea Più Vito Savino, “vuole rispondere alle esigenze di tutti i clienti e agevolare il più possibile la fruizione dei servizi. Il rapporto con il cliente è alla base della filosofia della nostra operatività”. Della medesima opinione Alfonso Schiavo, presidente dell’associazione sordi: “apprezziamo che un’importante realtà del territorio intenda rendere più semplice l’accesso ai servizi”.