13-10-2017 ore 14:10 | Economia - Aziende
di Gianni Carrolli

Crema. Insediamento produttivo e sviluppo, lo Sportello Aree di Reindustria innovazione

Sostenere lo sviluppo del territorio facilitando l’incontro tra domanda e offerta nell’insediamento produttivo. Questo l’obiettivo dello Sportello aree, il nuovo servizio di Rei - Reindustria innovazione. Presentato mercoledì sera presso la sala consiliare del Comune di Crema, si configura come uno strumento per “affiancare i potenziali investitori nella ricerca della migliore soluzione locativa nella comprensione di tempistiche e modalità, a supporto delle scelte di investimento privato”.

 

Insediamento e recupero

L’introduzione dell’incontro – di fronte ad alcuni sindaci ed amministratori cremaschi – è stata affidata al sindaco Stefania Bonaldi: “Rei può essere il braccio operativo per favorire la competitività territoriale, grazie anche all’attività del nuovo Sportello aree, che vuole essere il primo passo e il primo strumento per attrarre gli investimenti e gli investitori. L’obiettivo di lungo periodo è l’elaborazione di politiche condivise dai vari Comuni finalizzate all’attrattività, con misure di carattere fiscale e non solo. Lo Sportello può essere molto incisivo anche ai fini del recupero delle aree dismesse, dunque della riqualificazione del territorio”.

 

Dalla ricerca al risparmio

Il funzionamento del servizio è stato illustrato da Ilaria Massari, direttrice di Rei: formalizzata la richiesta dell’area da parte del privato, Rei avvia la fase ricerca dove vengono aggregati i dati necessari a valutare l’opportunità insediativa. Ciò consente all’investitore di evitare il porta a porta con gli uffici tecnici dei Comuni del territorio. La finalità del servizio è “garantire tempi rapidi e dati certi a chi desidera insediarsi sul territorio, collaborando con amministrazioni comunali, associazioni di categoria, professionisti del territorio, istituti bancari ed agenzie immobiliari”.

 

La collaborazione con Promos

Ad oggi lo Sportello ha in carico 7 richieste da parte di altrettanti investitori interessati. “Lo Sportello Aree è un servizio di facilitazione dell’incontro tra domanda e offerta di investimenti produttivi – ha sottolineato Massari – e sotto questo punto di vista è di grande valore e la collaborazione con Promos – Invest in Lombardy, che negli ultimi 5 anni ha conseguito risultati di assoluto rilievo dal punto di vista della promozione del territorio regionale, anche nei termini di attrattività degli investimenti”.