11-05-2018 ore 21:00 | Economia - Scadenze fiscali
di Lidia Gallanti

Crema. Morosità al mercato, il Comune alla riscossa: sospensioni per chi non è in regola

Sei posizioni irregolari per un ammanco nelle casse pubbliche di oltre 9 mila euro. Sotto le pensiline di via Verdi scattano le sospensioni per i posteggi commerciali non pagati. Dopo anni, lo scorso settembre il Comune ha verificato la situazione tra i commercianti del mercato coperto (QUI il dettaglio) riscontrando morosità risalenti al 2016.

 

Sei irregolari

I debitori erano circa una ventina. La maggior parte si è messa in regola entro la fine del 2017, altri hanno concordato un piano di rateizzazione da esaudire entro il 30 aprile 2018. Entro tale data il Comune prevedeva un recupero superiore all'80 per cento, per un totale di 27.443 euro”. Le scadenze non sempre sono state rispettate: ad oggi l'ammanco ammonta a 9277 euro complessivi.


Trenta giorni per pagare

Per tre debitori su sei la concessione degli stalli è già stata sospesa, le rimanenti riceveranno la notifica tra sabato 12 e giovedì 17 maggio. Avranno trenta giorni di tempo per saldare il debito. In caso contrario la sospensione diventerà una revoca. La pratica sarà affidata a Ica, l'agenzia incaricata della riscossione crediti comunale.

 La redazione consiglia:

politica - Crema
Morosità degli ambulanti di via Verdi “affrontata e quasi interamente risolta”. Lo comunica l’amministrazione comunale di Crema tramite una nota stampa, specificando che...