07-03-2017 ore 13:13 | Economia - Mercati
di Massimo Barbieri

Fundraising, dalle mail ai social network: gli strumenti per fare una buona raccolta fondi

Per prima cosa è importante chiarire a che cosa ci si riferisce quando si parla di strumenti per il fundraising: con tale espressione viene definito l’insieme di mezzi e modalità attraverso i quali un’Organizzazione non profit costruisce e mantiene le relazioni – quindi comunica – con i propri donatori. Una volta individuato il case statement è necessario individuare quale tra gli strumenti per il fundraising utilizzare per sollecitare i propri stakeholders e ottenere aiuto. La scelta degli strumenti da utilizzare assume quindi una fondamentale importanza strategica.

 

La cassetta degli attrezzi

I principali strumenti per fare fundraising sono: e-mail personalizzate o impersonali (molto utili si rivelano i programmi di mailing), con o senza follow up telefonico; comunicazioni, corrispondenza, lettere specificatamente pensate per i destinatari oppure meno personalizzate (come per le comunicazioni a mezzo mail, anche alla corrispondenza si può accompagnare il follow up telefonico); eventi; social network; crowdfunding; Sms; telefono; incontri face to face; porta a porta; banchetti; bandi delle fondazioni e degli enti di erogazione.

 

Come scegliere gli strumenti

Ogni strumento ha un grado di efficacia che lo caratterizza; l’importante è avere ben in mente che il mezzo dovrà essere scelto in base al “case, al target di donatore che si vuole avvicinare e alla strategia di raccolta fondi che è stata pianificata. Infine, non dobbiamo dimenticare che spesso si renderà necessario o semplicemente opportuno ricorrere a più strumenti di raccolta durante una campagna, e che la loro integrazione e la capacità di raccontare efficacemente la “causa sociale” saranno determinanti per il raggiungimento degli obiettivi, ossia il successo della raccolta fondi. (Contatti: barbieri_massimo@icloud.com. www.grimpo.it)

 La redazione consiglia:

economia - Mercati
Fare fundraising non è soltanto reperire fondi, ma è un qualcosa che ha a che fare con “l’insegnare agli altri la gioia di donare” (H.Rosso 1991), in altre parole...
economia - Mercati
In questo nostro quarto articolo affronteremo il tema del ciclo del fundraising. Nel nostro viaggio all’interno del mondo del fundraising abbiamo capito che la raccolta fondi è...
economia - Mercati
In questo secondo articolo della nostra rubrica sul Terzo settore parleremo del modello economico alla base del mondo no profit. Nello scorso articolo ci siamo avvicinati al fundraising definendolo...
economia - Mercati
Oggi inizia un ciclo di articoli che hanno l’obiettivo di aiutare i lettori a conoscere il mondo del fundraising: affronteremo la materia iniziando da un approccio generale e propedeutico, per...
economia - Mercati
Nei precedenti articoli ci siamo avvicinati al fundraising definendolo come un insieme di azioni per creare relazioni di scambio di valori (non unicamente economici) tra chi cerca risorse economiche,...