07-03-2016 ore 13:24 | Economia - Fiere
di Ilaria Bosi

Consumo critico e vita sostenibile, produttori cremaschi alla ribalta

La fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili Fa' la cosa giusta!, organizzata da Terre di mezzo Eventi, quest'anno si prepara a vivere la sua tredicesima edizione dal 18 al 20 marzo e si svolgerà presso i padiglioni 3 e 4 di Fieramilanocity a Milano. L'esperienza del marzo scorso è stata una tra le più partecipate dal 2004 ad oggi: 75mila presenze, 280 appuntamenti nel programma culturale, 650 giornalisti accreditati, 3500 studenti partecipanti al progetto scuole.

 

I prodotti

Fa' la cosa giusta! 2016 sarà un luogo di incontro, scambio e condivisione, una piccola città nella città, con stand, botteghe artigiane, laboratori, spazi verdi, ristoranti, spettacoli e incontri. Ogni anno non mancano prodotti ed iniziative ad alimentazione biologica, km zero o cruelty free, moda etica, mobilità a basso impatto, abitare green, giochi e proposte sostenibili per l'infanzia, prodotti del commercio equo e i progetti delle associazioni e cooperative non profit.

 

Cremasco e Cremonese

Molti saranno gli espositori della provincia cremonese che parteciperanno a Fa' la cosa giusta! 2016. Tra le novità, nella sezione Mangia Come Parli, dedicata al cibo e all’alimentazione, sarà presente l’Impresa Agricola Le Garzide che si sviluppa su una superficie di circa 20 ettari, alle porte di Crema, dei quali 14 sono interamente destinati alla coltivazione di orticoli a pieno campo. Qui vengono coltivate verdure stagionali che finiscono nei succulenti piatti serviti nell’agriturismo, vendute sul mercato ed acquistabili direttamente dal pubblico. La struttura è abitata anche da animali: maiali, capre, pecore, faraone, anitre, oche, conigli, cavalli e polli. L’azienda si occupa anche di apicoltura, da cui ottengono circa 150 chili all’anno di squisito miele d’acacia, di tarassaco, di tiglio e di millefiori.

 

Rivolta e Casalmaggiore

Mesmerize Autoproduzioni di Rivolta D'Adda, proporrà la sua linea di abbigliamento e accessori per donne realizzati con riciclo di tessuti originali provenienti da tutto il mondo, colorati naturalmente e decorati a mano. Il suo obiettivo è realizzare capi con fantasie non facilmente trovabili in Italia e rigorosamente colorate, non monotone. Agricola Tenca, da Casalmaggiore, porterà in tavola la naturalezza, la bontà e la genuinità degli antichi sapori. Rimasta fino ad oggi interamente a conduzione familiare, questa azienda agricola ha sviluppato una lunga esperienza nella produzione di cereali e nell’allevamento di suini. I visitatori della fiera, nella vetrina Critical fashion dedicata alla moda critica sostenibile, potranno acquistrare bijoux, accessori e capi di abbigliamento del marchio cremonese Elena DP Creazioni realizzati riciclando campionari di tessuto, metalli non preziosi forgiati ed elementi naturali.

 

Anno dei cammini

Molti saranno i progetti speciali di Fa’ la cosa giusta! di quest’anno tra cui anche un ampio spazio tematico dedicato ai Percorsi a piedi e Grandi itinerari italiani ed europei, particolarmente centrale in occasione dell'anno nazionale dei Cammini, che coincide anche con il Giubileo straordinario. A questi saranno affiancati molti nuovi approfondimenti trasversali dedicati, ad esempio, al progetto Speziale: un'area tutta da vivere, dove degustare differenti miscele di tè, acquistare spezie, partecipare a laboratori e andare alle scoperta di una storia che ci porta dalle saline italiane fino al lontano Oriente.