06-02-2017 ore 15:37 | Economia - Associazioni
di Gianni Carrolli

Cna. Legge di bilancio e collegati fiscali: a febbraio due incontri, a Crema e Cremona

Due incontri sul fisco, per approfondire le novità del nuovo anno in merito alla Legge di bilancio e ai collegati fiscali: queste le attività organizzate dalla Confederazione nazionale dell’artigianato di Cremona per il prossimo 7 febbraio presso la sede dell’associazione, in via Lucchini, e il 13 febbraio a Crema, presso la sala riunioni della sede in via del Macello. Gli incontri vedranno in qualità di relatrice Elena Pancari, consulente fiscale e tributaria.

 

Giudizio positivo

“Il nostro giudizio sulle misure contenute nella legge di bilancio per il 2017 è complessivamente positivo – afferma il presidente Marco Cavalli – soprattutto per quelle misure che riteniamo di fondamentale importanza per il mondo dell’artigianato e delle piccole imprese. Mi riferisco alla sterilizzazione dell’aumento dell’Iva, previsto dalle clausole di salvaguardia, o alla determinazione del reddito per cassa per le imprese in contabilità semplificata”.

 

Le misure mancanti

Ancora nulla di fatto, invece, rispetto alla “totale deducibilità dell’Imu sui beni strumentali utilizzati dalle imprese, l’innalzamento della franchigia Irap, l’eliminazione della ritenuta dell’8% sui bonifici per le spese di riqualificazione energetica degli edifici”. Oltre a maggiore chiarezza in merito alla soppressione di Equitalia, Cavalli ritiene “fondamentale favorire l’accesso al credito in modo incisivo specie per le imprese di minori dimensioni, rendendo maggiormente efficace il rifinanziamento del Fondo centrale di garanzia per le Pmi. Va sostenuto il processo di riorganizzazione dei Confidi – conclude – e va abolito lo split payment che sta sottraendo liquidità alle tante imprese che operano nei lavori pubblici”.