04-08-2017 ore 14:53 | Economia - Associazioni
di Francesco Ferri

Coldiretti, Campagna amica. Frutta fresca di stagione ai mercati di Castelleone e Crema

Affrontare il caldo record a partire dal cibo. È questa la proposta degli agricoltori di Coldiretti Cremona, pronti a dar vita a un fine settimana che vedrà il mercato di Campagna amica presente a Castelleone sabato 5 agosto e a Crema domenica 6. Protagonista sarà la frutta di stagione. "Manteniamo l'impegno preso con i cittadini: i nostri mercati d'estate sono aperti per ferie, con la volontà di portare cibi buoni, freschi, nel segno della stagionalità e dell'origine garantita a tutte le famiglie che per vari motivi non andranno in vacanza”, sottolinea Giannenrico Spoldi, presidente di Agrimercato Coldiretti Cremona.

 

Comportamenti e consumi

“Il quotidiano incontro con i cittadini – spiegano i rappresentanti Coldiretti – offre l'occasione per un'analisi relativa ai consumi degli italiani. Il mese di giugno 2017 si è classificato al secondo posto tra i più caldi dal 1800 ad oggi, secondo il Cnr. A livello nazionale c'è stato un aumento nell'acquisto di ortofrutta (+3%), acqua non gassata (+17%), mozzarella (+13%), birre alcoliche chiare, con gradazione inferiore ai sei gradi (+11%). Secondo i dati Nielsen il balzo più rilevante è dei gelati: +19% rispetto allo scorso anno per quelli in vaschetta. L'anomalia climatica ha
influenzato comportamenti e consumi. Gli italiani che non escono di casa, cucinano meno e fanno aumentare gli acquisti di cibi pronti e rinfrescanti, bibite e frutta”.

 

Frullati e centrifugati

“Un vero boom è stato registrato da frullati e centrifugati preparati in casa o al bar, a base di frutta e verdura, che soddisfano molteplici esigenze del corpo: nutrono, dissetano, reintegrano i sali minerali persi con il sudore, riforniscono di vitamine, mantengono in efficienza l'apparato intestinale con l'apporto di fibre e si oppongono all'azione dei radicali liberi prodotti nell'organismo dall'esposizione al sole. Antiossidanti naturali sono le vitamine A, C ed E, contenute in abbondanza in frutta e verdura fresca. Quest'anno la frutta che si è salvata da nubifragi e siccità è dolcissima, per le condizioni climatiche che hanno garantito un elevato grado zuccherino e di sostanze antiossidanti, vitamine, antociani e betacaroteni”.