04-04-2017 ore 12:19 | Economia - Mercati
di Francesco Ferri

Mercato del lavoro, il report provinciale. Cala l’occupazione, in aumento i disoccupati

Cala il tasso di occupazione ed aumentano i disoccupati in provincia di Cremona. Questi i preoccupanti dati che emergono dal report Occupazione e disoccupazione in provincia di Cremona nel 2016 pubblicato dall’Osservatorio provinciale del mercato del lavoro (in allegato il report completo). È stato elaborato sulla base dei dati delle forze lavoro Istat.

 

Occupazione sotto la media regionale

In provincia, il tasso di occupazione generale è passato dal 65,1% nel 2015 al 64,6% nel 2016. La media regionale è pari al 65,8%. Sono sotto la media regionale di almeno un punto percentuale le province di Cremona, Bergamo e Brescia. Sopra la media di almeno un punto percentuale le province di Milano, Lecco e Lodi. In diminuzione anche il tasso di occupazione maschile, passato dal 73,1% del 2015 al 72,1% dello scorso anno. La percentuale cremonese è la più bassa di tutta la regione insieme a quella della provincia di Monza Brianza. Sostanzialmente stabile il tasso di occupazione femminile passato dal 56,8% nel 2015 al 56,9% nel 2016, rimanendo quasi in linea con la media regionale pari al 57,1%. In diminuzione anche il tasso di occupazione giovanile - riferito alle persone di età compresa tra i 15 e i 29 anni - passato dal 35,9% del 2015 al 32,9%.

 

Disoccupati in aumento

Per quanto riguarda la disoccupazione, l’Istat ha stimato per il 2016 un lieve aumento di disoccupati. In provincia di Cremona sono passati dagli 11.300 del 2015 ai 12.000 del 2016. Il tasso di disoccupazione maschile è passato dal 6,2 del 2015 al 7,1% del 2016. Sostanzialmente stabile quello femminile, passato dal 7,9 del 2015 al 7,8% del 2016. Aumenta anche il tasso di disoccupazione giovanile, passato dal 14,7% del 2015 al 16,4% del 2016.