02-05-2017 ore 10:06 | Economia - Mercati
di Ilaria Bosi

Lombardia e Thailandia, interscambio miliardario. Manifattura, agricoltura e pesca

Vale quasi 1 miliardo di euro l’interscambio tra la Lombardia e la Thailandia. Il tutto con un incremento del 20% tra il 2015 e il 2016. Secondo lo studio realizzato dalla Camera di Commercio di Milano le esportazioni dalla nostra regione ammontano a 440 milioni di euro. Se l’incremento è del 20%, scende al 19% il dato sulle importazioni di prodotti thailandesi, per un valore di 563 milioni di euro. Tra i settori maggiormente influenti il manifatturiero ed i prodotti dell'agricoltura, la silvicoltura e la pesca.

 

A livello proviciale

Approfondendo lo studio a livello provinciale, Milano vale il 57,1% dell'import lombardo e il 43,7% dell'export. L’import meneghino supera i 321 milioni di euro (+25,1%) mentre l’export è di 192 milioni di euro, in crescita del 16,6%. Monza e Brianza importano per 121 milioni di euro, Como per 30 milioni e Bergamo 22 milioni. Nell'export Varese si assesta a 68 milioni, Bergamo a 47 milioni, Cremona fa registrare l’incremento maggiore, pari al 397,4% per l'import e del 232,6% per l'export.