31-08-2016 ore 13:05 | Cultura - Storia
di Gianni Carrolli

Crema. La Battaglia di Ombriano rivive al parco Bonaldi: il 3 settembre le celebrazioni con canti, musiche e narrazioni

Esattamente 502 anni fa, il 26 agosto a Crema si consumò la Battaglia di Ombriano, che lo storico Ludovico Antonio Muratori descrisse come “il più clamoroso fatto d’armi avvenuto in Italia nel 1514”. Come scrisse monsignor Zavaglio nel suo Terre nostre, “il parco fu il vero teatro della Battaglia di Ombriano. Le soldatesche del Duca di Milano, Massimiliano Sforza, chiamate Sforzeschi erano accampate lì e tutt’attorno in quell’Agosto del 1514 fra il Castello chiamato di S. Lorenzo, l’attuale cascina Valcarenga, e tutt’attorno, si alzavano ben 4 torri. Aldilà della Strada per Lodi le acque del Moso lambivano un costone ove vi era un rudimentale porticciolo per l’attracco delle imbarcazioni”. In ricordo di quegli avvenimenti, il gruppo Pagine di storia cremasca organizza un incontro con canti, musiche e narrazioni, previsto il 3 settembre alle ore 20.30 presso il parco Bonaldi.

 La redazione consiglia:

cultura - Storia
Il 29 giugno 1509 il re di Francia Luigi XII, dopo avere vinto la battaglia di Agnadello e avere soggiornato in Crema per due giorni, lascia la città, lasciando il governo a Giovanni Duras....