31-01-2017 ore 10:03 | Cultura - Incontri
di Gianni Carrolli

Crema, Caffè lirico. Al sant'Agostino si discute dell'attorialità nell’opera lirica

Nuove attività stanno per arricchire il calendario del Caffè Lirico, che martedì scorso con l’Aroldo di Giuseppe Verdi ha ripreso le attività del Circolo delle muse. Si tratta, spiegano gli organizzatori, di una serie di appuntamenti a “cadenza settimanale il martedì sera alle ore 21 al Caffè del Museo, a ingresso gratuito per tutti, in cui ospiti e relatori tratteranno via via temi sempre nuovi e accattivanti che spazieranno dalla musica alla cultura, dal teatro alla storia, dalla lirica all’arte”.

 

Lirica, tra attori e cantanti

Il nuovo ciclo di iniziative prenderà il via martedì 31 gennaio alle ore 21 in piazzetta Terni de Gregory. Durante la serata verrà trattato un tema quantomai attuale che attraversa in maniera trasversale l’opera lirica: Attorialità nell’opera lirica. Come si muovono gli attori sul palcoscenico dell’opera? Sono cantanti o attori? O meglio, quanto devono essere anche attori? A relazionare sul tema sarà il presidente stesso del Circolo delle muse, Giordano Formenti.

 

Cultura, curiosità, condivisione

Rispetto ai nuovi appuntamenti, spiega Formenti, “Intendiamo allargare le proposte culturali del Circolo cercando di coinvolgere il più possibile una fascia più larga di pubblico. La nostra mission è parlare di cultura nel senso ampio del termine e diffonderla in maniera semplice e piacevole. Per questo vogliamo aprire il Circolo delle muse a tutti coloro che sono interessati anche solo ad ascoltare qualcosa di particolare e, perché no, di insolito, con l’obiettivo di stimolare la curiosità e la voglia di condividere le passioni e le conoscenze”.

 La redazione consiglia:

spettacoli - Musica
Si avvicina il nuovo appuntamento con la rassegna Caffè Lirico, da gennaio in partnership con la nuova gestione del Caffè del Museo. Inaugura la nuova stagione la serata di...