29-10-2017 ore 19:19 | Cultura - Arte
di Silvia Tozzi

Un nuovo spazio per cibo, arte e cultura a Spino d'Adda. Protagonista la fotografia

È stato inaugurato sabato sera il nuovo Telli 1968, ex SS Paullese 30. Location dedicata ad eventi, mostre fotografiche, workshop, degustazioni e serate d'approfondimento. L'idea è quella di promuovere la fotografia italiana contemporanea, offrire uno spazio espositivo per la valorizzazione degli artisti, non solo locali. Il progetto nasce dalla passione di Angela Ussi, fotografa negli anni '70 presso lo studio Capitano di Cremona. Niluka Laura, sua figlia, porta avanti questa passione attraverso gli studi di comunicazione, fotografia e ricerca sociale. Sua l’idea, con Chiara Ussi, di realizzare lo spazio, creato dai loro genitori nel 1968.


Tradizione e sperimentazione

Al momento espongono vari artisti: Valter Iannetti, Beppe De Palo, Marco Degli Angeli, Michele de Nichilo e Niluka Telli. Il progetto è di Francesco Mazzola, di Rivolta d'Adda. “Lo Spazio Telli è nato nel 1968 ed è stato per anni il centro ricreativo e di incontro della comunità. Con la nuova Paullese siamo rimasti tagliati fuori dal comercio e abbiamo deciso di rilanciarti con questa idea”, ha spiegato Niluka. Verrà recuperata la tradizione locale “cercando qualcosa di più - come ha spiegato Degli Angeli - per portare qui in provincia qualcosa di diverso, di interessante e cercare di fare un po' di cultura e sposandola con la ristorazione”.