28-10-2017 ore 19:27 | Cultura - Manifestazioni
di Gianni Carrolli

Crema. Mostre in sala Agello, cambiano le linee guida. Un bando per artisti under 35

Più efficienza nell’organizzazione delle esposizioni. Sono state presentate giovedì mattina le nuove linee guida per la programmazione delle mostre temporanee presso la sala Agello del museo civico di Crema. L’obiettivo, ha spiegato l’assessore Emanuela Nichetti, è “calendarizzare una serie di esposizioni: sia quelle dov’è previsto il pagamento dei costi di affitto della sala, sia tenendo tre slot liberi per mostre selezionate tramite un bando e una commissione di valutazione, che ci consentiranno di mettere un budget a sostegno della creatività”.

 

L’invito e il bando

Negli ultimi anni il numero delle richieste di esposizione è aumentato. Per gestire la programmazione in maniera efficace il Comune ha deciso di pubblicare un invito e un bando (documenti in allegato): per entrambi il termine è fissato al 30 novembre, ma distinte sono le categorie a cui si rivolgono: l’invito, agli artisti che vogliano allestire a pagamento una mostra nelle sale; il bando, agli artisti under 35 che vogliano presentare e sottoporre a valutazione le opere, per mostre sostenute direttamente dall’assessorato e dall’ufficio attività culturali.

 

Intenso sfruttamento

Ai tre progetti under 35 sarà messo a disposizione un budget di mille euro: contributo a sostegno delle spese di stampa e di organizzazione, oltre all’uso gratuito degli spazi. Per le mostre a pagamento, la quota per i soggetti privati è di 30 euro i primi tre giorni e 15 euro per i successivi (dettagli in allegato). Come ha affermato Silvia Scaravaggi, dell’Ufficio attività culturali, l’augurio è “che le sale espositive dell’ente siano il più possibile occupate con mostre che valorizzino artisti e curatori, specialmente con proposte innovative e contemplino diversi linguaggi dalla pittura alla fotografia, dalla scultura all’installazione, dal video alla videoinstallazione alla performance”.

Oggi al cinema