28-07-2016 ore 11:21 | Cultura - Rivolta d'Adda
di Silvia Tozzi

Rivolta d'Adda. Elisabetta Nava presidente del Sistema interbibliotecario

Il vicesindaco di Rivolta d'Adda, Elisabetta Nava, è stata eletta presidente del sistema Interbibliotecario. L'iter che ha portato sino a questa elezione è lungo cinque anni, con Nava candidata alla carica nel 2012, quando si è vista soffiare il posto dall'assessore di Pandino Alessio Marazzi, che è rimasto in carica anche quando il consiglio comunale di cui faceva parte è decaduto con le dimissioni del sindaco Donato Dolini.

 

I tre nominativi

Il presidente uscente Pierguido Asinari, sindaco di san Giovanni in Croce non è stato riconfermato. I sindaci cremonesi hanno proposto il sindaco di Pandino, Marie Luise Polig, che ha ritirato la propria candidatura dopo una prima votazione che non ha portato risultati, agevolando l'elezione di Nava, presidente con 33 voti, seguita da Asinari, ora vice, con 19.

 

La voce dell’Altocremasco

Nava rappresenta bene non solo le esigenze dell'Altocremasco e la biblioteca Bertolazzi di Rivolta d’Adda, tra le più belle e fornite della provincia. Sempre aperta, non fa chiusura esitiva, accoglie i lettori due sere la settimana e due mattine e spesso anche la domenica; a Rivolta d’Adda sono in servizio tre operatori. Eppure il Sistema interbibliotecario è messo a rischio dalla sempre maggiore carenza di fondi a disposizione della cultura.