24-10-2017 ore 19:11 | Cultura - Crema
di Diego Meis

Migrazioni, quattro conferenze al San Luigi per comprendere il mondo in movimento

Se ne parla tutti i giorni, ma non sempre ciò che leggiamo e ascoltiamo è sufficiente a descrivere e spiegare i tanti volti del fenomeno migratorio, oggi più che mai in testa all’agenda politica e mediatica. A questo proposito, nell’ambito dell’esperienza Guardo alto la diocesi di Crema in collaborazione con Caritas, Centro Missionario, ufficio Migrantes e l’associazione “Amici del Brasile”, propone un ciclo di quattro conferenze per analizzare il fenomeno con spirito critico, conoscerne le dinamiche e le possibili soluzioni.

 

Migrazioni, un mondo in movimento

Uno sguardo sul mondo è il titolo del primo incontro fissato per martedì 24 ottobre, che vedrà la partecipazione di Luciano Carpo, referente Migrantes della diocesi di Vicenza, per una panoramica complessiva sui flussi che attraversano il mondo contemporaneo in ogni direzione e le motivazioni che li generano. Il 7 novembre focus sul continente africano con il giornalista Raffaele Masto, collaboratore di Radio Popolare e della rivista Africa, cui il 21 novembre seguirà un incontro dedicato al Medioriente con il giornalista Farid Adly, collaboratore del Corriere della Sera. L’ultimo appuntamento si terrà il 28 novembre per parlare di ius soli, ius culturae e diritto delle migrazioni, e discutere le nuove soluzioni per fare accoglienza. Gli incontri si svolgeranno alle 20.45 nella sala conferenze del centro giovanile San Luigi, ingresso gratuito.