21-12-2017 ore 10:31 | Cultura - Crema
di Lidia Gallanti

Io Abito. Sfilata da favola per i modelli di Anffas Crema, continua il progetto solidale

Una sfilata da favola, è proprio il caso di dirlo. La seconda edizione di Io Abito, evento di beneficenza a favore di Anffas Crema ha conquistato il pubblico cremasco. Ieri sera una gremita sala Pietro da Cemmo ha accolto con il calore degli applausi i modelli d’eccezione scelti per la seconda edizione dell’iniziativa. In passerella, Katia Peroni, Nadia Riseri, Paola Denti, Rosangela Martinenghi, Giuliano Bonizzi, Vittorio Deste, Damiano Cipriano Samuele Calandra, Davide Stamera, Lucia Zucchetti, Eva Camaratti e Chiara Steppola, accompagnati da modelli professionisti e dalle pallavoliste della squadra Volley di Offanengo.

 

Dagli abiti all'abitare

Abiti colorati, stoffe traslucide e trucco da fata hanno caratterizzato i look da fiaba proposti dallo stilista Andrea Tosetti e dalla make-up artist Chiara Monga, che con Vera Doldi costituiscono il team dell’associazione Made Factory. Anche quest’anno l’iniziativa sosterrà l’omonimo progetto Io Abito di Anffas, che consiste nell’acquisto di una casa a fianco della comunità alloggio di viale santa Maria, potranno vivere in autonomia cinque persone con disabilità. “I vestiti sono un modo per concretizzare un’idea e trasformarla in emozione” ha ribadito Tosetti, ricordando che l’accessorio più bello è sempre il sorriso.

 La redazione consiglia:

rubriche - Costume e società
I ragazzi dell'Anffas Crema tornano in passerella per vestirsi di emozioni. Seconda edizione della sfilata benefica Io Abito, organizzata dall'associazione Made Factory con il patrocinio del...
Oggi al cinema