21-08-2017 ore 17:03 | Cultura - Arte
di Tiziano Guerini

Architettura. Marco Ermentini, dal mestiere del conciatetti al valore della timidezza

Padre del restauro timido – che gli è valso nel 2016 una citazione sull’Enciclopedia Treccani - nonché collaboratore del celebre architetto e senatore a vita Renzo Piano, l’architetto cremasco Marco Ermentini appare ora sulla prima pagina della Domenica de Il Sole 24 Ore. La data è quella del 20 agosto 2017; il luogo, se così si può chiamare, è l’ampia ed apprezzata recensione (a questo link) del suo libro La vita dei tetti e il castello visconteo di Pandino, a firma di Fulvio Irace.

 

Il conciatetti ieri e oggi

Il timido mestiere del conciatetti di cui parla l’articolo è quello del tradizionale riparatore di tetti che ispeziona, una ad una, travi, coppi e tegole per verificarne lo stato di conservazione, ed eseguire gli opportuni interventi di restauro. La novità consiste nel modo: evitando costosi ponteggi, utilizzando reti in nylon e garantendo la massima sicurezza agli operatori. Un esempio concreto della timidezza – non chiamiamola parsimonia – e del concetto di restauro timido: il buon senso di saper intervenire intelligentemente, poco e con poco, adottando la prudenza come linea di azione.

 

Cura, prevenzione, timidezza

“Non mi aspettavo una recensione così importante ed autorevole – commenta soddisfatto l’architetto cremasco – anche se dopo anni di sperimentazione in lavori importanti, come il Castello di Pandino, la chiesa di Santa Maria in Bressanoro a Castelleone e Villa Emo a Monselice, è giusto che la timidezza nel restauro trovi un riconoscimento ufficiale. Dimostra che il bisogno d’innovazione emerge proprio nei periodi di crisi e di difficoltà. Da sempre sono per un’architettura che non abbia necessariamente bisogno di interventi radicali o spettacolari. La filosofia giusta è quella della cura e della prevenzione anche negli edifici, oltre che dell’uomo”.

 La redazione consiglia:

rubriche - L’oasi
Non capita spesso di finire sulla Enciclopedia Italiana della Treccani. Anzi non capita quasi mai! Sia perché le appendici alla prima edizione (e sono ormai nove) vengono pubblicate ogni dieci...
cronaca - Pandino
Sono terminati i lavori sul tetto del Castello Visconteo di Pandino, finalizzati al restauro di coppi e travi e a creare una linea di sicurezza che consenta anche in futuro di fare manutenzione...
cultura - Arte
Le meraviglie del territorio cremasco osservate da una prospettiva decisamente diversa dal solito grazie al drone Dj Phantom 2 sul quale è installata una GoPro 3 Hero. L'affascinante Santa...
rubriche - Costume e società
Se qualcuno ha visto la puntata di 8 e mezzo, programma di approfondimento politico di La7, di sabato scorso sarà rimasto interdetto nel vedere l’archistar, e senatore a vita, Renzo...
economia - Mercati
Il restauro timido, cavallo di battaglia dell’architetto cremasco Marco Ermentini arriva ai tetti, fa riscoprire un vecchio mestiere che potrebbe essere una risorsa per i giovani e da Castelleone...