19-12-2015 ore 13:07 | Cultura - Mostre
di Tiziano Guerini

La natura nella Commedia dantesca, Francesco Bandirali sulle orme di Dante. Al San Domenico fino al 18 gennaio

La Divina Commedia è piena di personaggi, buoni o cattivi; ma è fatta anche di luoghi naturali che fanno da "scenografia" alle vicende narrate e vissute. La natura è utilizzata poeticamente da Dante per andar oltre, per trovare altro, per passare dal materiale allo spirituale. Questo è il viaggio che ha fatto il fotografo Antonio Bandirali, con "la Natura nella Commedia dantesca" le cui opere, esposte nei chiostri del San Domenico, e presentate - con opportune letture dantesche degli attori Nella Ballerio e Philip Costeloe - ieri nel teatro cittadino, in occasione della celebrazione dei 750 anni della nascita di Dante Alighieri.

 

Gli interventi
A presentare la kermesse culturale Cristiano Duva (nella foto a lato), presidente del Rotary Club di Crema, patrocinatore della mostra, e Giuseppe Strada, presidente della Fondazione San Domenico. Vittorio Cozzoli, poeta e artista , ha commentato così la mostra: "nella Divina Commedia sono presenti non solo i luoghi della natura ma è espressione anche della natura dei luoghi che rendono possibile al poeta andare oltre la semplice materialità per mostrare una realtà spirituale altrimenti inconcepibile: il visibile ma sopratutto l'invisibile".

 

 

Bandirali sulle orme di Dante
Ed è sopratutto questo lo spirito con cui ha compiuto il suo straordinario viaggio il cremasco (anche se ora vive e lavora a Varese) Antonio Bandirali - un vero poeta della macchina fotografica- per realizzare le splendide 70 foto ora esposte al San Domenico e visitabili fino al prossimo 18 gennaio 2016. "Fotodinamismo - così l'artista definisce il proprio modo di fotografare - secondo il tradizionale sistema in analogico" che rende particolarmente apprezzabili gli effetti e le suggestioni delle sue opere. La mostra ci riporta a quando la natura aveva sensi e significati ora perduti o forse solo dimenticati, che solo l'occhio dell'artista ci sa restituire.