19-01-2017 ore 12:04 | Cultura - Manifestazioni
di Gianni Carroli

Soncino. Spettacolo e cultura all’ex Filanda: domenica in scena la storia di Romulus, martedì l'incontro Giudaica perfidia

L’ex Filanda di Soncino si prepara ad ospitare Romulus, spettacolo frutto del laboratorio teatrale realizzato dall’istituto superiore G. Cossali del borgo. Tratto da Romolo il Grande di Friedrich Dürrenmatt, verrà portato in scena – a cura di Giacomo Gamba – domenica 22 gennaio alle ore 21. Intrigante la trama: “Romolo Augusto, imperatore pollicoltore e un po’ punk, è troppo lucido per chiudere in un bagno di sangue la bella favola di Roma. Secondo un preciso piano, Romulus preferisce lasciare le chiavi dell’Impero al barbaro Odoacre”.

 

Giudaica perfidia

Il secondo appuntamento è previsto martedì 24 gennaio nella sala conferenze dell'ex Filanda, con un’iniziativa in vista delle celebrazioni per la Giornata della memoria. Si tratta dell’incontro Giudaica perfidia - alle radici dell’anti-giudaismo. Obiettivo dell’iniziativa è “indagare sul ruolo che anche il mondo cattolico ha avuto nella formazione dell’anti giudaismo”. Organizzata in collaborazione tra Argo, amministrazione comunale e Pro Loco, vedrà come relatore il professor Francesco Capretti, docente di dialogo cristiano-ebraico presso l’Istituto di studi ecumenici di Venezia e docente nel liceo Cossali di Orzinuovi.