17-04-2017 ore 19:44 | Cultura - Mostre
di Gianni Carrolli

Milano. L'arte e le opere di Marius Stroppa al Pirellone. Polig: “ambasciatore di Pandino”

Dalla torre del Castello di Pandino al grattacielo Pirelli: l’arte di Marius Stroppa è pronta ad affascinare Milano. Dal 5 al 29 settembre le opere grafiche, di architettura e di macchine realizzate dall’artista pandinese verranno raccolte in un’esposizione dedicata. Perno della mostra saranno i lavori svolti per importanti aziende del panorama milanese – Pirelli, Rizzoli, Falk, Moretti, Alemagna – oltreché gli studi sulla trasformazione urbanistica di Milano e le opere per l’Esposizione Universale del 1906.

 

La mostra al Pirellone

“Le opere esposte rappresenteranno un vero spaccato della Milano e della Lombardia dei primi del ‘900”, spiega il sindaco di Pandino, Maria Luise Polig. Il Pirellone diventa “la cornice ideale per l’esposizione delle opere di Stroppa, un artista che aveva una forte visione sul futuro e che proprio per Pirelli aveva realizzato dei bozzetti pubblicitari che saranno in mostra. L’esposizione occuperà il primo piano del famoso grattacielo, in un area dedicata a mostre di opere di artisti lombardi e sarà l’occasione per una visita anche a una struttura che pochi conoscono se non dall’esterno”.

 

Ambasciatore di Pandino

“Marius – aggiunge il sindaco – diventa così, con le sue opere, il suo genio, le sue realizzazioni di avanguardia, ambasciatore di Pandino, mettendo in luce il nostro paese e il nostro splendido Castello che è stato sua casa e studio, favorendone la conoscenza”. Nei giorni scorsi i membri dell’associazione Marius Genio e Macchina, accompagnati dal sindaco Polig, hanno visitato gli spazi e le dotazioni tecnologiche, per poter progettare una mostra che possa essere il più possibile esaustiva dell’opera di Marius, supportata delle nuove tecnologie multimediali.