17-03-2017 ore 19:40 | Cultura - Arte
di Andrea Baruffi

Giornate Fai di primavera. A Castelleone alla scoperta di palazzo Galeotti Vertua

“La bellezza salverà il mondo se noi sapremo salvare la bellezza”. Con queste parole il sindaco di Castelleone Pietro Fiori ha presentato questa mattina in conferenza stampa le Giornate di primavera 2017 promosse dal Fondo ambiente italiano – Fai. Sabato 25 e domenica 26 marzo sarà possibile visitare palazzo Galeotti Vertua, l’agriturismo e la chiesa di santa Maria in Bressanoro.

 

Affreschi e vita francescana

“Questi luoghi spesso sono ignorati e la loro storia poco conosciuta anche dagli abitanti del luogo. L’attenzione – ha spiegato Valerio Ferrari del Fai – sarà focalizzata su due beni particolarmente significativi, uno in centro città e uno annesso alla chiesa di santa Maria in Bressanoro. Nel palazzo Galeotti Vertua in via Fondulo – nelle immediate vicinanze del palazzo municipale – saranno aperte due sale. La prima è caratterizzata da un affresco quattrocentesco raffigurante la madonna con il Bambino e i santi Sebastiano e Cristoforo, protettori della peste. Il secondo salone risale al 1629 e presenta grandi paesaggi con alberi, rocce e scene di pesca che conferiscono all’ambiente un senso di apertura. Completa la stanza un soffitto a cassettoni con scene ornitologiche di grande effetto e forse in parte frutto della fantasia”. Nell’ex convento di santa Maria in Bressanoro sarà possibile ammirare affreschi della prima metà del 1600. Rappresentano episodi e scene di vita francescana e in particolare il martirio dei frati francescani avvenuto in Giappone a Nagasaki. Nella chiesa – e in particolare sulle pareti della cupola centrale – sono presenti affreschi che raccontano in ordine cronologico la vita di Cristo.

 

 Apprendisti ciceroni

“In tutta Italia per le Giornate di primavera del Fai – ha spiegato Annalisa Doneda, vice capo delegazione di Cremona e volontaria del gruppo di Crema – saranno aperti mille siti in quattrocento località e venti regioni. Per la prima volta il gruppo di Crema per la venticinquesima edizione dell’iniziativa ha scelto la città di Castelleone”. Le visite saranno curate dagli apprendisti ciceroni: quarantuno ragazzi della seconda e terza media dell’istituto comprensivo P. Sentati, affiancati dai volontari del gruppo Fai Crema. L’opportunità di conoscere - attraverso attività in classe e all’esterno, divulgare le notizie e “vivere un’esperienza di cittadinanza attiva” è stata apprezzata dai giovani. I due studenti Sharon Bartesaghi e Lorenzo Bonaventura hanno auspicato “la possibilità di ripetere l’esperienza e rendere partecipi altri compagni”.

 

Visite e musica

Numerosi gli eventi collaterali organizzati in collaborazione con la locale Pro loco. Nelle due giornate sarà possibile effettuare visite guidate alla chiesa parrocchiale, alla torre Isso e al museo archeologico. Domenica 26 marzo alle ore 18 nel giardino di villa Venturelli in via Fondulo 2 è previsto l’intrattenimento musicale con duo a plettro – mandola, mandolino e chitarra.  

 

Info e iscrizioni

Le visite si terranno dalle 10 alle 17.30. L’ingresso a palazzo Galeotti Vertua sarà riservato agli iscritti Fai, con possibilità di iscrizione anche in loco. Per informazioni è possibile visitare il sito internet www.giornate fai.it, scaricare l’app oppure inviare una mail all’indirizzo gruppo fai.crema@gmail.com