16-12-2016 ore 11:40 | Cultura - Tradizioni
di Tiziano Guerini

Crema. Insula Fulcheria, la nuova edizione. In oltre 400 pagine 26 studi sul Cremasco

“Vogliamo descrivere e capire da una prospettiva privilegiata le pratiche vive e le circostanze nuove del territorio”. Così don Marco Lunghi ha presentato in una gremitissima sala Cremonesi l’edizione 2016 della rivista Insula Fulcheria. La pubblicazione, giunta alla quarantaseiesima edizione, ogni anno raccoglie una serie di articoli di vario carattere, uniti dal comune riferimento alla storia, all'arte, alla società della città di Crema e del territorio cremasco. Un evento tradizionale. Al tavolo della presentazione, con l’assessore alla cultura Paola Vailati, Walter Venchiarutti , Benito Caizzi in rappresentanza dell’Associazione Popolare Crema per il territorio e lo studioso Antonio Pavesi.

 

Gli argomenti trattati

Il vice direttore della rivista, Walter Venchiarutti, ha presentato i diversi argomenti generali che raccolgono gli studi specifici: Arti applicate con coordinamento di Paola Venturelli, Arte contemporanea di Walter Venchiarutti, Storia di Piero Carelli, Miscellanea coordinata da Antonio Pavesi, infine alcuni importanti studi sui reperti presenti nel museo; contributo altamente significativo dedicato alla collezione Burri. In tutto 26 studi e articoli che costituiscono un volume di oltre 400 pagine che arricchisce ulteriormente la città di conoscenze e approfondimenti e fa opera di divulgazione delle peculiarità più preziose del nostro territorio.

 La redazione consiglia:

cultura - Libri
L’attesa edizione 2016 de Insula Fulcheria verrà presentata giovedì 15 dicembre alle ore 17 presso la sala Angelo Cremonesi del museo civico di Crema e del Cremasco. Di natura...
cultura - Storia
Ha riscosso grande curiosità, presso la sala Cremonesi del centro culturale Sant'Agostino, la presentazione in anteprima del lascito alla città di Crema delle antichità...