14-12-2017 ore 18:32 | Cultura - Tradizioni
di Diego Meis

Crema. Mostra dei presepi a porta Ripalta, fantasia e capolavori cremaschi in miniatura

La tradizione vuole la nascita di Gesù bambino in una grotta, ma la fantasia può ricreare la magia della natività tra i nodi di un tronco d'albero, in un nido, sul piatto di una bilancia o addirittura sulla torre Eiffel. Queste sono solo alcune delle idee esposte nella chiesa di santa maria di porta Ripalta, che anche quest'anno ospita la tradizionale Mostra dei presepi. L'evento è organizzato dai volontari delle associazioni d'arma, combattentistiche e di categoria del Quartierone.

 

Fantasia e tradizione

L'esposizione torna per il sesto anno consecutivo, grazie all'impegno dei volontari e alla creatività degli artigiani cremaschi, che porteranno in via Matteotti le creazioni migliori. In tutto ci saranno una trentina di opere con dimensioni variabili. Buona parte di queste sono state realizzate sfruttando materiali naturali (rami, tronchi, funghi del legno, zucche, conchiglie) o costruendo ex novo gli ambienti della tradizione, talvolta riallestiti sfruttando oggetti d'antiquariato. L'inaugurazione sarà domenica 17 dicembre alle ore 11.30 nella chiesa di via Matteotti, dove i presepi rimarranno fino all'Epifania.

 La redazione consiglia:

cultura - Tradizioni
L’ingresso principale in Cattedrale quest’anno è caratterizzato da eventi luminosi e sorprendenti, sinistra gli scout adulti hanno approntato il presepio con la caratteristica...
cultura - Tradizioni
Manca poco più di un mese a Natale ed i preparativi sono già in fase avanzata. È di oggi la notizia che il Comune di Crema ha stanziato la somma di 1500 euro come...
cultura - Tradizioni
C'è la mangiatoia con il Bambino, su cui vegliano premurosi Maria e san Giuseppe, scaldati dal respiro dell'asino e del bue mentre s'intravede un angelo alle loro spalle. Il tutto...