14-08-2017 ore 11:30 | Cultura - Tradizioni
di Andrea Baruffi

Pianengo, sagra del tortello cremasco. Le signore assicurano: “il migliore della zona”

“Sono i migliori della zona” commenta sicura una signora. Stiamo parlando dei tortelli cremaschi serviti a Pianengo. Sabato 12 e domenica 13 agosto l’area del centro diurno ha ospitato la dodicesima edizione  della Sagra del tortello, organizzata dall’omonimo comitato con il patrocinio dell’amministrazione comunale. “Oltre centoventi  volontari – spiega il presidente Annibale Fortini – si impegnano per la buona riuscita dell’iniziativa. Hanno un’età che varia dai diciotto agli ottant’anni. I tortelli, così come tutte le prelibatezze, sono preparate da uomini e donne del paese. A tutti va il nostro sentito ringraziamento”.

 

Gusto e beneficenza

“Gli sforzi organizzativi e l’impegno profuso – prosegue con grande entusiasmo e soddisfazione Fortini  – sono ampiamente ripagati dalle tante persone che partecipano ogni sera. La nostra sagra è conosciuta anche al di là dei confini territoriali. Ci sono persone che vengono da Milano e Mantova per gustare un piatto di tortelli”. Per accontentare anche i palati più esigenti le proposte culinarie sono diverse e variegate. “Tutti i piatti – spiega indaffarata ad esaudire le richieste degli avventori la vice presidente Angela Francesconi – sono realizzati con prodotti nostrani. Questo è l’aspetto apprezzato e caratteristico della nostra manifestazione”. Tutte le iniziative promosse dal gruppo hanno una finalità benefica. I fondi raccolti alla fine dell’anno vengono devoluti per scopi solidali.

 

Qualità indiscussa

“Una manifestazione collaudata e radicata che registra sempre un’elevata affluenza. Il tempo – commenta il sindaco Ernesto Barbaglio – è stato clemente e ha contribuito alla buona riuscita. La qualità dei tortelli non è certo da mettere in discussione. Sono fatti ancora a mano dalle signore del paese. Questa è una garanzia di qualità”. L’appuntamento è per la prossima estate. “Il mattarello per stendere la pasta è sempre pronto” garantisce una signora.