13-02-2017 ore 15:42 | Cultura - Proiezioni
di Gianni Carrolli

Amenic. Salvatore Giuliano inaugura la rassegna cinematografica d’impegno civile

La storia incontra il cinema: stasera alle ore 21, presso la sala Cremonesi del centro culturale Sant’Agostino, torna l’appuntamento con il circolo cinematografico Amenic. È Salvatore Giuliano, pellicola del ‘62 diretta da Francesco Rosi, ad aprire la nuova rassegna La zona grigia: un percorso in quattro tappe, realizzato in collaborazione con il presidio cremasco di Libera contro le mafie, dedicato al cinema di impegno civile, opere d’arte cinematografica che hanno messo in luce fatti e voci di prim’ordine nella storia, nella politica, nella società. Ingresso libero con tessera associativa (7 euro l'abbonamento annuale).

 

La trama del film

“Mentre gli Alleati giungono in Italia e la Liberazione comincia il suo corso, il governo siciliano coltiva mire d'indipendenza e stringe contatti scellerati con il mondo dei banditi per assicurarsi un clandestino esercito separatista. Viene fatto comandante del movimento armato Salvatore Giuliano. Sanguinosissimo e sempre più fuori dal controllo degli amministratori dello Stato, suoi ordinanti, Giuliano arriva a macchiarsi di una grandissima, terribile strage di innocenti civili e lavoratori in quel di Portella Della Ginestra. Dopo anni di fughe e nascondigli verrà trovato cadavere; la verità su chi l'abbia ucciso e su tutti i retroscena delle sue imprese: sviata dall'omertà e sepolta con lui”.