11-12-2016 ore 17:03 | Cultura - Storia
di Tiziano Guerini

Fonti storiche cremasche. È online il nuovo portale, un tesoro alla portata di tutti

Anche per Crema e il suo territorio gli storici, gli studiosi e le scuole, hanno ora a disposizione un portale dedicato - fontistorichecremasche.it - che raccoglie il censimento delle fonti documentarie prodotte da soggetti esistenti ed attivi e riguardanti la città di Crema e il suo territorio. Tutto è partito da un bando del comune di Crema, Think Town, dal quale la Società storica cremasca ha ottenuto risorse sufficienti a tradurre in realtà quello che pareva solo un ambizioso progetto.

 

Complessi archivistici

Come spiega la titolare del lavoro di ricerca e catalogazione, l’archivista Barbara Viviani – al progetto ha collaborato il web disigner Davide Severgnini - “abbiamo compiuto un’ampia ricognizione dei complessi archivistici, dei soggetti produttori, dei soggetti conservatori, delle sedi e luoghi di conservazione delle diverse e variegate fonti storiche cremasche. Un materiale impressionante: 120 soggetti produttori di documentazione, 82 complessi archivistici, 15 soggetti conservatori che rendono disponibili per la consultazione i diversi fondi.

 

Un tesoro a portata di tutti

“In sostanza abbiamo analizzato il contenuto dell'Archivio civico di Crema presso la biblioteca civica, dove è conservato anche il fondo del Teatro sociale, del fondo della vecchia scuola Vailati/Racchetti, della documentazione sulla colonia di Finalpia, della Abbazia Cerreto. Ci sono altri tesori quali l'Archivio diocesano, l'archivio del Centro Ricerca Galmozzi, l'archivio della Fondazione Zanini presso la sede del Pci. Abbondante documentazione su Crema e il Cremasco si trova negli Archivi di Stato di Cremona, di Piacenza, di Milano, di Venezia, alla Accademia Tadini di Lovere, addirittura all’Abbazia di Montecassino. Una montagna di documenti ora finalmente individuati e rintracciabili da chiunque consulti il sito web”.

 

Tutela e valorizzazione

Con questa rilevazione dei dati quantitativi e qualitativi relativi alle fonti documentarie ed agli archivi, si sono poste le condizioni per una prima catalogazione sia pure generale, ma scientificamente fondata, di documenti storici importantissimi per ricostruire la storia del nostro territorio e per una loro conservazione, tutela e valorizzazione.

 

 La redazione consiglia:

cronaca - Crema
I vincitori della prima edizione del bando Think Town, inserito nel progetto Talenti diffusi, promosso dall’assessorato alle politiche giovanili ed Orientagiovani sono stati premiati ieri dalla...
cultura - Storia
Considerati i tempi burrascosi dei secoli XIII, XIV e XV, chiamarsi Venturino significò essere programmati in culla per una vita di guerre, eventi imprevisti e pesanti incarichi. Pesanti...
cultura - Storia
Venturino Benzoni, il cavaliere vissuto nel 1300, del quale abbiamo scritto in questa rassegna, ci ha affascinati con la sua indomita, eroica personalità. Ora saremo trascinati nelle vicende...