11-07-2016 ore 18:28 | Cultura - Itinerari
di Ramona Tagliani

Progetto portolano, per navigare su laghi, fiumi e navigli della regione Lombardia

Forse non tutti sanno che la Lombardia è la regione italiana con più vie navigabili, con 5 laghi maggiori, 18 laghi minori, il sistema del Po e delle idrovie collegate e il sistema dei Navigli: oltre 1.000 chilometri di coste navigabili servite da circa 500 porti turistici e strutture di approdo e ormeggio, con oltre 15.000 posti barca, e dai porti commerciali di Cremona e Mantova. Per consentire la massima fruizione di un simile patrimonio, con il progetto Portolano, la Regione ha messo online le mappe interattive per navigare su laghi, fiumi e navigli.

 

Il Portolano

La Lombardia ha un ulteriore primato, essendo la prima regione d’Italia per estensione fluviale. Compongono la rete navigabile, oltre ai corsi naturali dei fiumi Po, Ticino, Adda, Oglio e Mincio, anche i canali Cremona-Pizzighettone e Fissero-Tartaro-Canal Bianco, nonché i canali storici del sistema dei Navigli lombardi, costituito dai Navigli Grande, Pavese, Bereguardo, Martesana e Paderno – e le idrovie collegate - Canale Industriale e Canale Villoresi.

Oggi al cinema