11-01-2017 ore 17:43 | Cultura - Arte
di Andrea Baruffi

Crema, sala Agello. Just Words Just Men, in mostra la forza e la fragilità umana

“La protagonista è la parola, che prende forma sovrapponendosi a strati e crea piano piano il volto di chi l’ha pronunciata e vissuta”. Così Anna Lopopolo descrive la tecnica da lei utilizzata per realizzare le opere in mostra fino a domenica 15 gennaio in sala Agello del museo civico di Crema (qui il dettaglio). “I protagonisti della storia musicale sono tratteggiati utilizzando i testi delle loro canzoni. La fotografia di partenza e la musica diventano mezzi per esprimere un messaggio che è veicolato ma anche contenuto nella parola” spiega l'artista cremasca, evidenziando che “attraverso la scrittura dei testi viene formato il personaggio. Il volto prende vita ed esce letteralmente dalla tela. È una vera emozione vederlo nascere, crescere e vivere davvero”.

 

Forza e fragilità umana

L'esposizione è ricca di artisti del panorama internazionale che hanno profondamente segnato, attraverso le proprie opere, il costume di intere generazioni: “Patti Smith e Robert Mapplethorpe hanno fatto da apri pista ad una serie di quadri che rappresentano la forza ma soprattutto la fragilità e l’umanità di questi uomini”.

 La redazione consiglia:

cultura - Crema
“Da Patti Smith a Bob Dylan, da David Bowie a Pier Paolo Pasolini, da Robert Mapplethorpe a Jean-Michel Basquiat: la parola prende il volo e si raggruma, si estende sulla tela nella creazione...