09-05-2017 ore 14:20 | Cultura - Libri
di Francesco Ferri

Crema. Storia e arte della pieve di Palazzo Pignano nel volume della Società storica

Dare rilievo e diffondere la conoscenza di un luogo di culto, eccellenza artistica e storica del territorio. Questi gli scopi del volume La pieve di Palazzo Pignano nella storia e nell’arte (nell'immagine sotto), curato da Marilena Casirani, Simone Caldano e Matteo Facchi. Il libro è stato presentato sabato 6 maggio nella sala Cremonesi del museo civico di Crema e del Cremasco. L’evento è stato organizzato dalla Società storica cremasca.

 

Saggi e schede

Il volume è il risultato di una giornata di studi che si è svolta lo scorso autunno nella chiesa parrocchiale di San Martino a Palazzo Pignano. Raccoglie dodici saggi di quattordici studiosi e ricercatori:Valerio Ferrari, Furio Sacchi, Elisa Grassi, Federica Matteoni, Luca Polidoro, Marilena Casirani, Cesare Alzati, Aldo Seitta, Giorgio Milanesi, Federico Riccobono, Matteo Facchi, Paolo Mariani, Federico Cavalieri e Stefania Del Nero Formenti. Presenta anche quattro schede curate da Matteo Facchi, Lara Maria Rosa Barbieri e Alessandro Restelli.

 

Ricerca e turismo

Numerosi i presenti all’appuntamento: il parroco della pieve don Benedetto Tommaseo, il sindaco e l’assessore alla cultura di Palazzo Pignano, rispettivamente Rosolino Bertoni e Francesca Sangiovanni, il presidente della Società storica cremasca Matteo Facchi e la presidente del Lions club Crema Gerundo Ombretta Cè. Gli intervenuti hanno ringraziato gli studiosi per le ricerche e gli approfondimenti condotti e per la volontà di aver creato un corpus unico che sarà certamente riferimento per turisti e appassionati, oltre che punto di partenza per altre eventuali ricerche. È possibile prenotare il testo contattando la Società Storica Cremasca all’indirizzo mail info@societastoricacremasca.it.