09-04-2017 ore 16:33 | Cultura - Incontri
di Tiziano Guerini

Crema, Caffè filosofico. Lunedì 10 aprile dibattito tra razzismo e integrazione

Lunedì 10 aprile il Caffè filosofico, alle ore 21 nel foyer del teatro san Domenico a Crema, affronta un tema vecchio e nuovo nel medesimo tempo: L'eredità dell'apartheid e la difficile integrazione. Il sudafrica tra ferite del passato e protagonismo internazionale del XXI secolo. Relatore Bruno Pierri, laureato in lingue e letterature straniere all'università di Lecce, dottore di ricerca in storia, istituzioni e relazioni internazionali dei paesi extraeuropei all'Università di Pisa. Introduzione di Franco Gallo - provveditore agli studi di Cremona – e commenti finali di Alessandro Duce, ordinario di storia e relazioni internazionali all'università di Parma.

 

Tensioni razziali in sudafrica

Più di vent’anni dopo la fine delle leggi razziali non sono ancora del tutto sanate le ferite del passato e le diverse etnie che compongono il sudafrica non riescono ancora ad  integrarsi.  La questione della proprietà terriera, ad esempio, costituisce una questione ancora aperta nelle vicende post coloniali, accanto alle tensioni razziali, non solo tra sudafricani bianchi e neri, ma anche tra indigeni e immigrati da altri stati africani. Nel Paese che per decenni ha costituito un modello di resistenza al razzismo, nuove tensioni e problematiche sono sorte, senza superare le quali le piaghe del passato difficilmente si potranno definitivamente risanare.

Oggi al cinema