09-02-2017 ore 18:30 | Cultura - Dialetto
di Francesco Ferri

Casaletto Ceredano. La primaria salva la lingua locale. Podio al concorso nazionale

Grande orgoglio per la scuola primaria di Casaletto Ceredano premiata questa mattina a Roma nella sala della protomoteca del Campidoglio. Ha ricevuto il primo premio del concorso letterario nazionale Salva la tua lingua locale promosso dall’unione delle pro loco d’Italia con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei deputati, dell'Unesco e di molte altre istituzioni.

 

Teatro dialettale

I cinquantacinque alunni dell’istituto hanno lavorato con grande entusiasmo ed impegno nella produzione di due testi teatrali recitati in dialetto cremasco: Le done al fos – Le donne al fosso e Notre che nudaom an da l’ Incastrù – Noi che nuotavamo nell’incastrù. Il riconoscimento è stato ritirato dalle insegnanti Gabriella Adenti, Enrica Della Corna e Mara Guerini. Alla cerimonia sono intervenuti il presidente delle unione delle pro loco d’Italia Antonino La Spina, il presidente della giuria del premio Pietro Gibellini, il presidente Legautonomie Lazio Bruno Manzi e il sottosegretario di stato del Ministero dell’istruzione Vito De Filippo.

 La redazione consiglia:

cultura - Casaletto Ceredano
La scuola primaria di Casaletto Ceredano si è classificata al primo posto, ex aequo con una scuola del Lazio, al premio letterario nazionale per le opere in dialetto Salva la tua lingua...