06-11-2016 ore 10:58 | Cultura - Proiezioni
di Angelo Tagliani

La ragazza del treno. Emily Blunt ed il thriller psicologico di Tate Taylor

Il recente divorzio l’ha decisamente messa in difficoltà. Incapace di accettare la conclusione del suo matrimonio ma soprattutto il tradimento dell’ex marito, Rachel si lascia vincere dall’ossessione. Thriller psicologico costruito su una sapiente miscela di realtà e menzogne, La ragazza del treno è un crescendo inquietante, nel quale ogni certezza viene stravolta e confusa. Tratto dall’inatteso bestseller mondiale di Paula Hawkins, il film di Tate Taylor (già noto per The Help), ha affidato la sceneggiatura ad Erin Cressida Wilson, che in precedenza ha firmato Chloe – Tra seduzione e inganno.
 

Da Londra a New York

La pellicola dura poco meno di due ore, 112 minuti per l’esattezza. Diversamente dal romanzo, ambientato a Londra, la storia del film si svolge nella città e nello stato di New York: le riprese sono state effettuate anche a White Plains, Hastings-on-Hudson e Irvington. Protagonista assoluta è Emily Blunt, apprezzatissima interprete di film come Il diavolo veste Prada, Sicario, Il cacciatore e la regina di ghiaccio. Al suo fianco Haley Bennett - I magnifici 7 - Rebecca Ferguson - Mission: Impossible – Rogue Nation - e Justin Theroux - Zoolander 2 - oltre a Luke Evans, già apparso nei capitoli 6 e 7 di Fast & Furious..