06-01-2018 ore 15:50 | Cultura - Crema
di Lidia Gallanti

Epifania dei Pantelù. Befana con l'influenza, i volontari diventano re Magi e portano i doni

Non c'è Epifania senza i Pantelù. Stamattina i volontari del gruppo cremasco hanno fatto tappa in città per portare doni e un augurio speciale. Quest'anno la Befana ha dato forfait, forse vittima di un'influenza, dopo aver trascorso l'intera notte a cavallo della sua scopa magica.

 

I re magi Pantelù

Il compito è stato assolto con successo da Renato Stanghellini e da tre volontari che, come i re Magi, hanno visitato il vescovo Daniele Gianotti, i vigili del fuoco e i carabinieri, la polizia locale e di Stato, i volontari della Croce rossa, della croce verde e della protezione civile, A loro un ringraziamento speciale per l'impegno a tutela della città e dei cremaschi.

 

Doni per i bambini

Il tour si è concluso nel reparto di pediatria dell'Ospedale maggiore di Crema, dove i bambini hanno ricevuto doni e caramelle. La giornata non è ancora finita: chissà se nel pomeriggio - con una buona dose di antibiotico -  la Befana farà la sua comparsa in centro storico.

 La redazione consiglia:

cultura - Crema
Passano gli anni, ma il 6 gennaio si riconferma un appuntamento irrinunciabile per il gruppo Pantelù, che anche quest'anno sarà in città con la Befana per portare un augurio...
Oggi al cinema