05-06-2016 ore 15:45 | Cultura - Libri
di Catia Bianchetti

Il Cardellino. Il secolo d'oro olandese e la perdita dell'innocenza

Il Cardellino – titolo originale The Goldfincher - terzo romanzo di Donna Tartt, è pubblicato in Italia da Rizzoli nella collana Vintage (892 pagine, 19 euro) e inizia come fosse una fiaba: una vita familiare senza troppi agi ma con un proprio felice equilibrio che viene d'improvviso interrotto. Theo Decker vive a New York con la madre separata da poco, appassionata d'arte; un giorno d'autunno la pioggia li costringe a trovare riparo al Metropolitan Museum. Il Cardellino è un capolavoro letterario e nel 2014 vince il premio Pulitzer per la narrativa. Una curiosità, il pittore olandese Carel Fabritius è stato uno degli allievi più talentuosi di Rembrandt; della sua opera rimangono solo pochissimi dipinti tra i quali Il cardellino (1654), un piccolo quadro, olio su tela. Donna Tartt è una scrittrice americana, nata in Mississipi nel 1963. Il suo amico Bret Easton Ellis la considera una perla preziosa nel panorama letterario di questi ultimi anni. Nel corso di vent'anni ha scritto tre romanzi tutti best seller, il primo del 1992 è Dio d'illusioni (titolo originale The secret story) e Il piccolo amico del 2002, nel 2013 scrive Il Cardellino, che esce a novembre e nel giro di tre mesi viene pubblicato in cinque lingue. L'autrice tempo fa ha dichiarato che il suo intento è quello di pubblicare cinque romanzi ogni decade della sua vita adulta, dovremmo quindi attendere un lustro e tre anni prima di leggere il suo prossimo capolavoro?

 Vedi anche