04-02-2018 ore 18:10 | Cultura - Musica
di Lidia Gallanti

Bach is in the air, 'piccolo miracolo' a teatro. Bahrami e Rea incantano il san Domenico

Buio in platea, sul palco solo due pianforti sfiorati dalle dita di Ramin Bahrami e Danilo Rea. Il massimo interprete di Johann Sebastian Bach e il brillante improvvisatore s'incontrano sulle note di Bach is in the air, concerto ispirato al celebre compositore barocco rivisitato in chiave inedita. Sabato sera la coppia di pianisti ha fatto tappa al teatro san Domenico di Crema con un'esibizione a quattro mani di altissimo livello. 

 

Ricamando su Bach

"Jazz e contrappunto vanno d'accordo", così afferma Bahrami a inizio concerto, per raccontare in breve lo spirito moderno e dirompente di Bach, "il primo jazzista della storia". Gli spartiti sono la traccia su cui ricamare variazioni "rispettando il suo messaggio".  "È la prima volta che si ritorna all'improvvisazione libera, già in uso in tempi antichi" aggiunge Rea, "in passato sono stati fatti grandi arrangiamenti, ma in Bach resta poco da aggiungere, ed è quello che cerchiamo di fare noi"

 

'Un piccolo miracolo'

Preludio in do maggiore, Aria sulla IV corda, Minuetto in sol maggiore e Sarabande, il repertorio è ampio e spazia da brani noti a proposte più ricercate, compreso un inedito finale. Bach è nell'aria, e raggiunge sia i cultori della musica strumentale sia gli appassionati, dimostrando ancora una volta che la musica, come l'amore, è un linguaggio universale. Mercoledì 21 febbraio si terrà la loro cinquantesima esibizione al Teatro dal Verme di Milano, conferma di un sodalizio che definiscono "un piccolo miracolo".

 La redazione consiglia:

cultura - Musica
Due pianoforti, quattro mani e il meglio di Bach. Sabato 3 febbraio alle ore 21 il teatro san Domenico di Crema ospita Ramin Bahrami e Danilo Rea, coppia d’eccezione in grado di fondere note...