03-11-2016 ore 13:59 | Cultura - Manifestazioni
di Rebecca Ronchi

Il viaggio attraverso le immagini. Martedì 8 la Colombia, tra città perdute e santuari

La bellezze naturali, la storia, la cultura e la gente della Colombia saranno i protagonisti dell’appuntamento con Il viaggio attraverso le immagini. L’appuntamento è per le ore 21 di martedì 8 novembre in sala Cremonesi, presso il museo civico di Crema e del Cremasco. L’ingresso è libero. Attraverso una serie di diapositive Angelo Franchi e Alessandra Sesia mostreranno Bogotà, vivace capitale circondata dalle vette andine, dove spiccano il quartiere storico della Candelaria (il barrio coloniale), le antiche chiese e il Museo dell’Oro, uno dei più ricchi e suggestivi di tutto il sud-america.


Deserti, città perdute e santuari

Nelle vicinanze si trova la cattedrale di sale di Zipaquirà, un affascinante santuario sotterraneo, e Villa de Leyla, una delle più belle cittadine della Colombia. A sud sorge San Augustin importante are dell’epoca pre-colombiana con più di 500 statue e monoliti; a nord, l’area selvaggia della Guajira, caratterizzata da deserti di cactus e stupende spiagge caraibiche, per finire con la punta estrema di Cabo de la Vela e Punta Galinas, un mondo selvaggio dove vivono i wayuu dediti alla pesca. Lungo la costa si trova Santa Marta e il Parco di Tayrona (erede dell’antica civiltà precolombiana), il parco nazionale più famoso della Colombia (dove un sentiero conduce al Pueblito, chiamato la piccola Ciudad Perdida), Aracataca - Macondo (paese natale dello scrittore Gabriel G.Marquez e Cartagena, la più coloniale delle città colombiane), per finire con la famosa Ciudad Perdida, antico insediamento dei Tayrona di origine meso-americana.