03-09-2016 ore 11:16 | Cultura - Proiezioni
di Angelo Tagliani

Jason Bourne, si aprono nuovi scenari. Matt Damon braccato da Vincent Cassel

Quinto capitolo della saga, al cinema ha fatto il suo debutto ieri Jason Bourne; alla regia la Universal Pictures ha richiamato Paul Greengrass, che in passato ha già guidato le riprese di The Bourne supremacy (2004) e The Bourne ultimatum (2007). Protagonista indiscusso Matt Damon, agente Cia alla disperata ricerca del proprio passato, tra minacce globali, patrioti infedeli e spietati assets, aprendo nuovi imprevisti scenari in una vicenda che pareva aver trovato la propria destinazione finale.

 

Altamente spettacolare

Girato tra Berlino e Londra, Washington e Las Vegas, ha un cast di primissimo livello, formato da Alicia Vikander, Julia Stiles, Tommy Lee Jones, Vincent Cassel, Riz Ahmed, Ato Essandoh, Scott Stepherd e Bill Camp. Perfetto per gli amanti del genere a cavallo tra azione e thriller, in 123 minuti offre un vastissimo campionario di inseguimenti, incidenti e scontri ad alto contenuto di spettacolarità, materiale che esalta la visione al cinema. La trama è costruita sulla volontà di Damon e Grengrass di indagare il mondo post-Snowden, l’ex agente Cia che ha rivelato una serie di progetti dell’agenzia militare statunitense votate al controllo globale delle persone; ed anche in questo caso, la realtà supera la fantasia.