28-06-2017 ore 20:40 | Cronaca - Vaiano Cremasco
di Angelo Tagliani

Cremasco. Immigrazione clandestina ed evasione, arrestato un uomo di 48 anni

Un egiziano di 48 anni è stato arrestato ieri dai carabinieri della stazione di Pandino. È accusato di evasione ed è destinatario di un mandato di cattura internazionale per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Come spiega il maggiore Giancarlo Carraro, “l’uomo, G.H. le sue iniziali, è in Italia da diversi anni. Nel cremasco ha vissuto a Trescore Cremasco e a Palazzo Pignano con la famiglia. Lavorava come operaio. A causa della crisi economica ha perso il lavoro e nel 2014 si è trasferito in Germania per cercare fortuna”.

 

Il primo arresto ed i domiciliari

Arrivato in Germania “ha intrapreso una carriera criminale. È stato indagato per favoreggiamento dell’immigrazione in concorso con altre persone. Nel gennaio del 2016 è stato emesso un mandato di cattura europeo”. Arrestato dai carabinieri di Pandino, si trovava ai domiciliari in attesa dell’estradizione. “Nei primi giorni del marzo del 2016 – prosegue Carraro – è evaso, rendendosi irreperibile. Anche i suoi familiari si sono trasferiti da Palazzo Pignano”.

 

La cattura e il carcere

Ieri pomeriggio i carabinieri di Pandino sono venuti a conoscenza che da alcuni giorni gravitava nella zona di Vaiano Cremasco. I militari l’hanno trovato “all’interno di un bar del posto, meta solita di stranieri, dichiarandolo in stato di arresto per evasione e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Questa volta è stato trasferito direttamente in carcere”.