20-07-2017 ore 12:28 | Cronaca - Lodi
di Andrea Galvani

Treni regionali. Accoltellato un controllore, lunedì 24 luglio sciopero dei lavoratori

È stato fermato in serata ed arrestato con l'accusa di tentato omicidio l’uomo che ieri mattina ha sferrato una coltellata al controllore di un treno della linea Piacenza-Milano a Santo Stefano Lodigiano. Il controllore, un uomo di 45 anni, ha chiesto il biglietto al passeggero, che improvvisamente gli ha sferrato una coltellata all’addome. Istintivamente si è protetto con la mano, completamente trafitta dalla lama. L’aggressore ha aperto a mani nude la porta del treno in corsa ed è fuggito, mentre il controllore è stato soccorso e trasferito in ambulanza all’ospedale a Codogno. È riuscito a fornire la descrizione del suo aggressore, che è stato fermato in serata.

 

Oltre 200 segnalazioni mensili

La reazione dei colleghi di Trenord ha portato alla sospensione del lavoro per una manciata di minuti e soprattutto all’annuncio di uno sciopero proclamato per lunedì 24 luglio dalle 9 alle 16. I lavoratori hanno diffuso i dati della Polfer relativi al 2016, quindi passivi di un deciso peggioramento, date le oltre 200 segnalazioni mensili. L’anno scorso sono state denunciate 1791 persone ed arrestate 311. Spiccano furti e borseggi sul treno o in stazione, 149 casi segnalati e lo spaccio di droga, 51. Le guardie giurate a bordo dei treni regionali sono 30 sui 2268 convogli quotidiani. Una goccia nel mare. Passeggeri e lavoratori hanno paura. Garantire un adeguato servizio ed il rispetto delle leggi è basilare in un Paese civile.

 La redazione consiglia:

politica - Dall'italia
Piano straordinario di investimenti per il trasporto ferroviario che “prevede uno stanziamento di 1 miliardo e 607 milioni per l'acquisto di 160 treni nuovi. Sarà previsto nella...