19-04-2017 ore 18:52 | Cronaca - Crema
di Andrea Baruffi

Crema. Libertà e solidarietà in Costituzione, il programma delle iniziative per il 25 aprile

“Libertà e solidarietà nella Costituzione. Questi i due temi che connotano a Crema il settantaduesimo anniversario della Liberazione”. Così Graziella Della Giovanna, presidente del Comitato per la valorizzazione dei principi della costituzione italiana, ha presentato oggi in conferenza stampa il programma di eventi organizzati in occasione della ricorrenza del 25 aprile. Presenti il vice sindaco Angela Beretta, l’assessore alla cultura Paola Vailati e i rappresentanti delle associazioni coinvolte: Mimma Benelli del comitato Soci Coop, Gloria Picardi di Emergency e Margherita Tedoldi di Libera.

 

Incontro con gli studenti

Gli appuntamenti saranno anticipati dall’incontro dal tema Libertà e solidarietà nella Costituzione. Il professor Filippo Pizzolato, docente di diritto pubblico all’università Bicocca di Milano, venerdì 21 aprile dalle 10.30 nell’aula magna del polo universitario di via Bramante incontrerà 350 studenti delle classi terze, quarte e quinte degli istituti superiori cittadini.

 

Il programma del 25 aprile

Ore 9.45 piazza Duomo, raduno. Ore 10 messa in Cattedrale officiata da don Emilio Lingiardi. Ore 10.45, presso il famedio commemorazione e discorso del sindaco Stefania Bonaldi con deposizione corona d’alloro ai Caduti. Ore 11.15 in sala Ricevimenti del palazzo municipale proiezione del filmato a cura di Ottavio Bolzoni Attraverso altri occhi. Ore 14 in largo Partigiani d’Italia In bici per la Resistenza, pedalata nelle vie della città e deposizione corone d’alloro a cura dell’associazione nazionale partigiani d’Italia - sezione di Crema. Ore 16.30 chiostri del centro culturale sant’Agostino festa popolare: gruppi di volontariato con stand e attività dedicate al tema della solidarietà, allestimento floreale a cura dell’istituto superiore Stanga, rinfresco a cura dell’istituto superiore Sraffa. Intrattenimento musicale con la partecipazione di Gio Bressanelli e del gruppo Imparerock del Folcioni coordinato dall’insegnante Ruggero Frasson.