16-08-2017 ore 11:21 | Cronaca - Dalla provincia
di Francesco Ferri

Crimini informatici. In forte aumento i reati denunciati nella provincia di Cremona

La provincia di Cremona è al terzo posto in Lombardia per i crimini informatici con una denuncia all’autorità giudiziaria ogni 372 abitanti. La provincia con la più elevata densità è Milano, con una denuncia ogni 297 abitanti, seguita da Sondrio. Tra le province più virtuose troviamo Monza e Brianza. A livello nazionale il capoluogo lombardo si trova al quattordicesimo posto. Questo quanto emerge da un’analisi condotta da Das, compagnia di Generali Italia specializzata nella tutela legale.

 

“Fenomeno preoccupante”

Come sottolineato dai responsabili Das, “nel periodo dal 2010 al 2015 il numero assoluto di reati informatici è cresciuto in modo rilevante in tutte le regioni”. In provincia di Cremona è stato registrato un aumento del 56%. “La ricerca – spiega il direttore generale di Das Roberto Grasso – evidenzia un fenomeno preoccupante. Nel periodo che abbiamo analizzato le denunce delle forze di polizia all’autorità giudiziaria per reati informatici sono cresciute in Italia di oltre il 51%, con un’incidenza di un reato ogni 393 abitanti. I danni economici per chi subisce il reato possono essere rilevanti e a volte difendersi in giudizio può essere complicato e richiedere tempi lunghi”.

 La redazione consiglia:

politica - Dalla provincia
La notizia della chiusura della sezione cremonese della Polizia postale è stata annunciata lo scorso aprile. All’interrogazione presentata dal deputato pentastellato Danillo Toninelli,...
cronaca - Roma
Il Ministero dell’Interno avrebbe intenzione di chiudere la sezione cremonese di Polizia postale. La notizia è confermata dal documento Nuova architettura Polizia Postale e delle...