16-04-2017 ore 20:17 | Cronaca - Izano
di Andrea Baruffi

Izano, Fiera della Pallavicina. Rinnovato il successo tra divertimenti, bancarelle e arte

La Fiera dell’Angelo, conosciuta anche come Fiera della Pallavicina di Izano, è un appuntamento irrinunciabile per trascorrere in compagnia all’aria aperta le giornate di Pasqua e Pasquetta. Anche l’edizione 2017 ha richiamato un elevato numero di visitatori. Tutti i cittadini e tante persone giunte dai territori limitrofi hanno gremito il lungo viale d’accesso al paese.

 

Proposte diversificate

Circa centocinquanta gli stand allestiti nel parco Vallée de l’Hien e lungo il viale che costeggia il santuario della Pallavicina. Bancarelle con prodotti per la casa e il benessere della persona, oggetti d’artigianato, arredamento per il giardino, fiori, piante, abbigliamento. Ed ancora invitanti proposte enogastronomiche hanno catturato l’attenzione dei più grandi: specialità pugliesi, focaccia ligure, birra artigianale, miele biologico, street food. Preso d’assalto dai più piccoli lo spazio riservato al battesimo della sella. Accompagnati dagli addestratori e animatori dell’associazione Exodus di Lonato i bambini hanno preso confidenza con pony e cavalli e hanno provato l’ebbrezza dell’attività equestre. Apprezzate anche le attività sportive proposte dalla scuola calcio della società Sif Academy. Letteralmente presi d’assalto dagli adolescenti i divertimenti allestiti nell’area antistante il santuario. Una decina tra giostre, gonfiabili, autoscontro e l’immancabile tiro a segno.

 

Tradizione e solidarietà

All’ombra del santuario della Pallavicina ha riscosso il consueto successo la pesca di beneficenza e la mostra dei lavori artigianali allestita nel salone vicino alla basilica a cura dell’azione Cattolica. Il ricavato sarà destinato al santuario. La novità di quest’anno è rappresentata dal pane secco proposto dall’associazione Gerardo da Iosano. Ad Izano erano presenti cinque forni pubblici, due ancora oggi funzionanti. La realtà guidata da Luca Giambelli, grazie al contributo dei volontari, ha voluto rinnovare un momento tradizionale della vita del paese.   

 

Arte e poesia

Nell’atrio della scuola primaria in piazzale Papa Giovanni XXIII è possibile ammirare le opere del dodicesimo concorso d’arte  Izano: il suo territorio, le sue tradizioni, la fiera della Pallavicina e la sua gente. Sono esposti inoltre i quadri degli artisti Elena StabiliniTiziano Fusar Poli e Elio Fusar Poli.  Il trentasettesimo concorso di poesia dialettale cremasca Fèra de la Palvisina è stato vinto da Agostina Ferla con il componimento Urmài.  La cerimonia di premiazione è in programma domani – lunedì 17 alle 15.30 –  nell’atrio della scuola primaria. Seguirà alle 16.30 la proclamazione dei vincitori del dodicesimo concorso d’arte. 

 La redazione consiglia:

cultura - Tradizioni
Tutto pronto per l’edizione 2017 della Fiera dell'Angelo, conosciuta come Fiera della Pallavicina di Izano. Come da tradizione, un ricco programma di iniziative animano il paese il giorno...