13-08-2017 ore 20:14 | Cronaca - Soncino
di Riccardo Cremonesi

Soncino, 400 giovani al rave party nel parco dell'Oglio. L'intervento delle forze dell'ordine

Nuovo rave party non autorizzato nel territorio di Soncino dopo quello di aprile dell'anno scorso. Ieri sera, a partire dalle 22, circa 400 ragazzi provenienti da diverse regioni italiane e dall'estero si sono dati appuntamento in uno spiazzo vicino al fiume Oglio, a confine con il comune di Torre Pallavicina.

L'intervento delle forze dell'ordine
L'allarme stanotte verso le 3 dopo alcune telefonate dei residenti, giunte al 112, che segnalavano la presenza di molti giovani a piedi lungo via Borgo Mattina e musica ad alto volume provenire dal parco regionale dell'Oglio nord. Sul posto sono arrivate le pattuglie dei carabinieri delle stazioni dipendenti dalla Compagnia di Crema e dal Comando di Cremona, del commissariato di Crema e della questura di Cremona oltre ai vigili del fuoco e le guardie del parco. Una cinquantina gli uomini delle forze dell'ordine impiegati - coordinati dal vicequestore vicario della Questura di Cremona Carmine Grassi - che in breve tempo hanno messo in sicurezza tutta l'area e disposto una serie di posti di blocco lungo le principali strade delle zona per impedire ai giovani di accedere e identificare quelli in uscita.

Nessuna criticità
Verso le 12,30, dopo le trattative con gli organizzatori della festa, i ragazzi hanno rinunciato al proposito di procedere con il rave per due giorni, fino alla notte di Ferragosto: dopo aver raccolto i rifiuti lasciati nel parco hanno abbandonato l'area. In serata la situazione è rientrata nella normalità: non si sono registrate criticità o feriti.

 La redazione consiglia:

cronaca - Soncino
Nuovo rave party non autorizzato nel territorio di Soncino dopo quello di aprile dell'anno scorso. Da ieri sera circa 400 ragazzi provenienti da diverse regioni italiane e dall'estero si sono...