12-08-2017 ore 20:06 | Cronaca - Crema
di Andrea Baruffi

Crema. Piscina, una stagione a gonfie vele. Il direttore: “aumentano accessi e attività”

Un affiatato gruppo di signori è impegnato nell’eseguire esercizi in acqua seguiti da un’istruttrice. Poco distante alcuni ragazzi si tuffano brillantemente per una nuotata libera rigenerante. Una signora decide di stendersi sul lettino per farsi accarezzare dal sole e raggiungere una perfetta abbronzatura, mentre nell’area verde una famiglia si diverte a giocare con i propri piccoli. Per tutti, grandi e bambini, una meta irrinunciabile è rappresentata dalla vasca ad onde. Siamo al centro natatorio Nino Bellini di Crema. L’allegro motivetto estivo Siamo l’esercito del selfie allieta tutti, accompagnando i movimenti o semplicemente offrendo alcuni attimi spensierati.

 

Ingressi in aumento

“La stagione estiva – racconta con soddisfazione il direttore del centro Stefano Tamiazzo della Sport management – procede a gonfie vele. Nel mese di giugno abbiamo registrato  un incremento di ingressi del 20% rispetto all’anno precedente. In media sono stati 500 gli accessi giornalieri”. La struttura di via del Picco ha ospitato le feste in piscina dei grest e la festa della pastorale che ha visto la presenza di oltre 2000 giovani cremaschi. Grande successo è stato riscosso dal grest sportivo per i bambini delle elementari con l’apertura anche ai piccoli dell’ultimo anno della scuola materna.  “Siamo passati da 80 a 190 bambini presenti. Per cinque settimane abbiamo proposto attività ludico motorie, non solo in acqua. Sono state notevolmente apprezzate”. 

 

Corsi e tariffe

L’utenza spazia dalle famiglie con bambini, alla fascia degli adolescenti, fino ad arrivare alle persone più anziane. Le tariffe giornaliere variano dagli 8,50 euro ai 5 euro per i bambini dai 7 ai 12 anni, gli over 65 e le persone con disabilità inferiore al 75%. L’ingresso è ridotto a 2 euro per i bambini dai 3 ai 6 anni mentre è gratuito per i bambini fino a 2 anni e i diversamente abili. Sono disponibili abbonamenti per 10 ingressi nei giorni feriali al costo di 66 euro. Anche in questo caso sono previste agevolazioni in base all’età. Numerosa l’offerta di attività per il periodo autunnale e invernale. I corsi inizieranno lunedì 11 settembre. Sono rivolti a tutte le fasce della popolazione, a partire dai 3 mesi di vita. In calendario la scuola nuoto, il corso di fitness acquatico, acquagym e aquathlon. Le iscrizioni sono già aperte. Per qualsiasi informazione è possibile visitare il sito internet della struttura. Con il mese di settembre riprenderà anche l’attività propedeutica, agonistica e master dei gruppi.

 

Sinergia con il territorio

Il complesso è perfettamente integrato nella realtà territoriale. “La sinergia con l’associazione sportiva Over limits – spiega il direttore – ci permetterà di attivare nei mesi invernali una serie di corsi e iniziative dedicate ai diversamente abili”.  La piscina, commenta con rammarico, “è stata oggetto di atti di vandalismo e piccoli furti. Fondamentale è la collaborazione creata con la Caritas e l’opera svolta dai dieci richiedenti asilo. Hanno un’età media di 23 anni. Si occupano della sorveglianza della struttura e degli spazi esterni”.  

 

Manutenzione e innovazione

Il centro è sempre aperto. “Durante l’estate – prosegue Tamiazzo – in caso di maltempo garantiamo l’utilizzo della piscina coperta. Lo scorso anno abbiamo differenziato l’impianto per permettere l’utilizzo delle vasche coperte nelle stagioni di transizione e in caso di cattivo tempo nei mesi caldi, per offrire un servizio continuativo e non far perdere nessun giorno di attività all’utenza”. Come previsto dalla convenzione stipulata con il comune di Crema, proseguono le opere di manutenzione e miglioria. “Cercheremo di anticipare i lavori di sistemazione degli spogliatoi femminili e della terrazza soprastante, utilizzata come bar”. Non resta allora che abbandonare il cellulare e i selfie, tuffarsi e godere la fresca temperatura dell’acqua.

 La redazione consiglia:

cronaca - Crema
“L’offerta della società veronese Sport Management ha fornito le tre garanzie che l’amministrazione comunale di Crema aveva richiesto: gli investimenti sulla struttura, la...
cronaca - Crema
“Ragazzi portatori di bisogno divengono portatori di risorse. Il loro compito non sarà unicamente quello di presidio, ma anche di accoglienza”. Secondo Claudio Dagheti,...
politica - Crema
“Come amministrazione ci teniamo a ringraziare tutti i ragazzi coinvolti nel progetto di custodia e supporto presso la piscina di via Indipendenza. A titolo di riconoscimento abbiamo pensato di...